Utente 343XXX
Buonasera, vi scrivo per levarmi un dubbio. Sono una ragzza di 21 anni e circa sei mesi fa avevo iniziato una dieta prescritta da un dietologo e poi nel tempo modificata da me. Durante questa dieta sono stata tutti questi mesi senza toccare dolce, se non qualche yogurt delle gelaterie, ma ne avrò presi 4 o 5 in sei mesi. Poi sono successe delle cose in famiglia che mi hanno portato ad essere parecchio giù di morale e mi sono "consolata" mangiando dolci o schifezze varie. In quel periodo dovevo andare dalla mia dottoressa per fare gli esami di controllo per la pillola anticoncezionale, che una volta fatti mi dice che avevo un po' di grassi nel sangue e che era una controindicazione se si assumeva la pillola. Mi disse poi di fare una dieta povera di grassi e mi riprescrisse gli esami da fare dopo questa dieta da lei data. Io penso che questi grassi nel sangue siano dovuti da quando ricominciai a mangiare dolci o cose grasse, perché mai mi era capitata una cosa simile. Dico subito che non ce l'ho fatta a non mangiare dolci o altro anche se sono venuta a sapere di questo problema, è più forte di me. Adesso però ho paura che possa succedermi qualcosa dato che la pillola sto continuando a prenderla e non sto seguendo a pieno questa nuova dieta. Cosa dovrei fare? La mia ipotesi potrebbe essere giusta? Grazie in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Steatosi epatica, diabete e rischi cardiovascolari, nel tempo, ad esempio.

<<Cosa dovrei fare?>>

... seguire una corretta alimentazione!