Utente 335XXX
Buonasera,
le racconto brevemente la mia disavventura. Alla fine di un pranzo di ben 4 settimane fa, ho avvertito improvvisamente un dolore acuto in fondo, in alto e a destra, praticamente dal morale. Inizialmente ho pensato a un dolore locale, che sarebbe passato presto. Mi sbagliavo, perchè da quel giorno, ogni volta che mangio qualcosa di DURO, avverto una fitta in quella zona. Mi spiego meglio: si tratta di un dolore che non riesco a localizzare con precisione, potrebbe essere il morale come quello vicino, e il male lo sento SOLO quando MANGIO cibi DURI, come ad esempio i grissini, torroni o altri alimento duri; sono andato dal mio dentista già tre volte, ma non ha più voglia di lavorare e mi ha sempre snobbato, dicendo che non c'era niente. Mi ha fatto anche una lastra, che non ha evidenziato niente. Sono davvero frustrato, perchè è una sensazione DOLOROSA e SPIACEVOLE (ad esempio l'altro giorno, sono incappato in un granello di sale rimasto intero proprio sul morale e ho visto le stelle), e non riesco a capire che diamine è. Le assicuro che è un dolore piuttosto forte, che sembra provenire dal nervo; il dentista mi ha detto che era una gengivite e di pulire bene con il filo interdentale, ma sono quasi sicuro che non si tratta di questo. Ho pulito tantissimo in quel punto con spazzolino e filo, senza un minimo sanguinamento per cui escluderei la gengivite. Ho solo un dubbio di cui non mi sono sentito di parlarne con lui: 10 giorni prima che insorgesse questo male, avevo una carie proprio sul morale, che mi è stata curata da una SPECIALIZZANDA amica del mio dentista (che come le ho detto prima non ha più voglia di lavorare), e piuttosto imbranata durante l'"operazione". Questa cosa non mi è piaciata affatta, il rapporto dentista-paziente è unico, altrimento andrei con la mutua. Secondo lei potrebbe aver fatto qualche disastro ? Che però non risulta dalla lastra ? La prego, mi illumini perchp non ne posso più di mangiare da una parte sola. Attendendo una sua risposta, le porgo cordiali saluti.
R.B.
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Scaglia
28% attività
4% attualità
16% socialità
CALENZANO (FI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
L'unico consiglio che mi sento di darle è quello di trovare un dentista ancora appassionato del suo lavoro. Chieda in giro ad amici, cerchi su questo portale. Potrebbe essere che l'otturazione che è stata fatta non sia perfetta e sotto la spinta di cibi duri si muova dandole dolori.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 335XXX

Iscritto dal 2014
Capisco, ma quindi secondo lei potrebbe essere un'otturazione fatta male ? Il mio denstista mi ha guardato per quelle tre volte in bocca e ha sempre detto che lì era tutto perfetto. Nel suo tono di voce ho persino percepito che mi ha fatto pensare creda che mi stia inventando tutto ? Ma stiamo scherzando dico io ? A me che sono suo pazienta da anni e anni, a me che il suo collega mi ha tolto 4 denti del giudizio (e forse in futuro anche i noni denti, perchè ho pure la sfortuna di sti qua) e non mi sono mai lamentato di niente (fanno un bel male). Senta è vero che sono ansioso, ma il fatto è che a gennaio sono stato ricoverato due settimane in ospedale per una miocardite virale (richiando pure di morire), e quando mi sono informato meglio su questa rara quanto pericolosa malattia, ho letto che una miocardite può venire persino per un'infiammazione al dente ! Se avessi un'infiammazione si sarebbe vista dalla lastra ? E' solo che temo che per un dente possa tornarmi una miocardite, ma mi dica lei se è solo suggestione. Ad ogni modo, è possibile un'otturazione fatta male non accorgersene per tre volte d seguito ? A lei è mai capitato un paziente con questo tipo di problema ? La prego, risponda a tutte le domande perchè sono preoccupato.
Nel frattempo la ringrazio moltissimo per la disponibilità che sta mostrando al caso mio !
Cordiali saluti.
R.B.
[#3] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
il suo sembra un tipico caso di ' dente incrinato':
il dolore particolare che riferisce al MOLARE potrebbe essere dovuto ad una frattura della struttura dentaria: e questo sembra confermato dalle modalità di comparsa del dolore, improvvisamente durante la masticazione.
La rx di solito non è d'ausilio: se la supposta frattura non ha raggiunto le radici, potrebbe essere sufficiente devitalizzare e poi ricostruire il dente, meglio con una corona protesica per conferirgli maggiore resistenza.
Cordiali Saluti