Utente 341XXX
Gentili dottori,
sono un ragazzo di 21 anni in cura psichiatrica da più di un anno, con effetti positivi. I miei farmaci fino ad oggi assunti sono i seguenti:

Depakin Chrono 300 mg (1/2 la mattina, 1 la sera)
Citalopram gocce (5 la mattina, 5 la sera)
Olanzapina 5 mg (1/2 la sera)

Il mio problema è che da molti mesi a questa parte accuso un vistosissimo gonfiore addominale che interessa, per intenderci, tutta la pancia, fino al basso ventre. Io di mio sono sempre stato un ragazzo molto alto e magro e da quando sono in cura ho notato un aumento vistoso di peso (dai 65 agli 80 kg) che di fatto, visivamente, non si manifesta più di tanto, se non con questo chiaro gonfiore che vorrei, possibilmente, diminuire.
Ora, le mie domande sono le seguenti: è possibile che tale vistoso gonfiore dipenda dalla cura in corso? E' possibile andare ad agire su questo gonfiore senza toccare la cura, magari con una dieta particolare o con altri mezzi? Se sì, quali?
Vi ringrazio molto.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Sì, è possibile che la terapia possa essere responsabile del meteorismo da lei lamentato.

I rimedi:
1. Attenzione a moderare/evitare di consumare cibi flatogeni, ovvero produttori di gas (Legumi, Cipolle, Bibite gassate, Latte e derivati, Dolcificanti artificiali, Cibi grassi, panna, gomme da masticare),
2. utilizzare antimeteorici per os,
3. masticare piano, lentamente (per evitare aerofagia,
4. escludere altre cause di meteorismo (es. intolleranze).

Non deve far altro che parlarne con il suo medico.