Utente 343XXX
Gentile Dottore,
Scrivo per avere alcuni chiarimenti. Il mio fidanzato è stato operato per un blocco intestinale dovuto ad aderenze, le quali vengono a crearsi a causa degli interventi precedenti. Nei 4 giorni dopo l'operazione ha tenuto il sondino naso-gastrico e non ha avuto episodi di vomito. Due giorni dopo averlo tolto e aver ripreso a bere (solamente tè e gli viene somministrata una flebo) ha avuto un episodio di vomito, definito importante. Vorrei sapere quali possono essere le cause e se è veramente necessario, in questi casi rimettere il sondino. Le dico inoltre che l'intestino funziona bene, ma purtroppo necessita ancora della sonda perchè non è ancora in grado di andare di corpo da solo (i medici dicono che sia normale data l'incisione effettuata durante l'operazione). Quando ha avuto l'episodio di vomito (dopo cena) l'intestino era pieno, non era stato svuotato dalla mattina e la pancia risultava infatti gonfia. Puó aver questo contribuito all'episodio?
Grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Evidentemente la motilità non ha ripreso a sufficienza dopo l'intervento. Ciò può rientrare nella normalità del post operatorio.

Cordialmente