Utente 344XXX
Salve a tutti.
Sono una ragazza di ventidue anni. Ho riscontrato qualche mese fa un lieve dolore al ginocchio destro che si manifestava solo nel momento in cui salivo o scendevo le scale o in palestra durante alcuni esercizi come squat e affondi.


Quasi tre settimane fa il dolore si è fatto più intenso, il ginocchio gonfio e il mio equilibrio sempre più precario.
Dopo essere andata dall'ortopedico ed aver seguito per una settimana una terapia con antinfiammatori e Deflanil senza grandissimi successi mi sono sottoposta ad una risonanza magnetica.


Il referto è stato questo "Lieve irregolarità del segnale meniscale anche a carattere fissurativo al corpo del menisco mediale. Più sottile stria a decorso obliquo al corpo del menisco laterale.
Sfumata iperintensità del segnale da edema spongioso in sede rotulea con irregolarità cartilaginea, da condropatia, più rappresentata sul versante postero-laterale"

Vi chiedo gentilmente di darmi delucidazioni riguardo questo referto e magari le terapie più consigliate per questo genere di lesioni.

Grazie mille in anticipo a chi risponderà.

Agnese

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Raffaele Pezzella
20% attività
0% attualità
0% socialità
CERVIA (RA)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Gen.le Agnese
come credo di capire , non è individuabile un evento traumatico più o meno recente.
La descrizione del referto della RMN e i suoi sintomi potrebbero far pensare ad una lesione del menisco.
Tuttavia , il quadro clinico reale è obiettivabile solo attraverso una visita e la valutazione diretta delle immagini della RMN.

Esistono, infatti , diverse tipologie di lesioni meniscali e diverse manifestazioni cliniche di queste lesioni ,
in base alle caratteristiche della lesione e ai disturbi che ne derivano si attuano le diverse scelte terapeutiche (che variano dalla terapia medica e fisica alla chirurgia artroscopica ).
Le consiglio di rivolgersi ad uno specialista di fiducia.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la cortese risposta, domani andrò dall'ortopedico che mi ha visitata la prima volta per mostrargli i referti.