Utente 565XXX
Salve,vorrei fare una domanda riguardante il mio status.
Come potete vedere dalla mia storia clinica soffro di capogiri/sbandamenti da 9 anni senza un'ora di tregua e sono tutt'oggi in cura.Impedendomi di fare un vita normale (ad esempio ora non lavoro più da 1 anno e qualche mese)

Questa domanda ho sempre voluta porla a qualcuno,ma adesso, sono davvero stanco dal non poter uscire da questa situazione.
Quindi vi chiedo:

La pratica sessuale (compresa la masturbazione) può portare ad avere mal di testa(o nel mio caso capogiri,essendo una equivalenza emicranica)?

Dico questo perchè,noto da anni,che dopo aver praticato del sesso o masturbazione,ho i capogiri/sbandamenti.
Questi sono acuti dopo un tot di ore (12-24) e pian piano tendono a diminuire.Ma appena ripratico del sesso o la masturbazione ricompaiono e il più delle volte mi costringono nello stare a casa.
E' un "ricominciare da capo" tutte le volte.

C'è qualche nervo che è collegato con cervello/pene che può dare questo tipo di disturbo?
Esiste una cura?

Stò chiedendo tante cose,vi prego di rispondermi,in quanto da questa situazione non sembro uscirne più

Cordialissimi saluti
Daniel

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la sintomatologia sessuale é troppo vaga e generica per poter ipotizzare un diretto collegamento tra essa e le difficoltà posturali aggravate dall'emcrania di cui soffre.Ritengo che il il problema sia di competenza neurologica e/o otorinolaringoiatrica e,solo in seconda istanza,eventualmente,andrologica.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
La valutazione di una problematica "vertiginosa" dovrebbe essere affrontata da uno specialista Otorino o da un internista o Neurologo che possano escludere particolari patologie.
E' chiaro che tutte le condizioni di stimolazione parasimpatica e simpatica ( che avvengono durante la attività sessuale) possono rappresentare elementi scatenanti anche una sindrome vertiginosa.
Potrebbe ad esempio provare a rimanere senza attività masturbatoria o sessuale per alcune settimane e vedere se la sintomatologia vertiginosa ne sia influenzata.
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 565XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per le risposte.
Difatti io sono i cura da uno specialista otorino.

Dr.Pozza,questi elementi scatenanti possono durare così a lungo come a me?Intendo,9 anni non sono una passeggiata.