Utente 793XXX
Egragio Dottore,sono affetto da Morbo di Raynoud mano dx;recentemente le ho portato a conoscenza della mia patologia,gia' effettuata simpacitectomia.Recentemente,a causa della situazione:"Mano cianotica,molto secca e dita nolto scure",facendo un'angiografia e' risultato:"assenza di occlusioni,vasospasmo distale arteriolare a livello della mano,perfetta pervieta' delle arterie ulnari e radiali sino al polso ,una poverta' dell'arcata palmare con scarsa/assente visulizzazione dei vasi digitali."Siccome sono quasi tre mesi che sono ancora con mano gonfia,cianotica,molto secca,e,sopratutto,le dita molto scure,sia la reumatologia che il vascolare,mi hanno riferito che piu' derlla terapia di infusioni di illiprost,non si puo' fare piu' niente.A questo punto,le vorrei chiedere;E' mai possibile che non si possa fare niente per questo problema?
[#1] dopo  
Dr. Emanuele Ferrero
32% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Gentile utente,

con i limiti di un consulto a distanza non posso darle ulteriori suggerimenti rispetto al collega vascolare e reumatologo. Purtroppo hanno ragione. Ad oggi non esistono ulteriori terapie. Potrebbe chiedere a loro se nel suo caso è possibile eventualmente pensare all'impianto di uno stimolatore midollare.