Utente 107XXX
Gentili Dottori, mi rivolgo a Voi, nella speranza, che possiate chiarire alcuni dubbi riguardo il contagio da pidocchi (piattole), che non mi sono chiari, nonostante le informazioni del dermatologo che ho consultato e quanto letto in letteratura.
Ho avuto un episodio abbastanza grave di infestazione (zone colpite: pancia, gambe, fino ai talloni!).
Onde evitare fenomeni di re-infestazione, vorrei capire la sopravvivenza di questi parassiti al di fuori del corpo umano. Premesso che occorre utilizzare gli antiparassitari specifici per il problema ed eventualmente rasare le zone colpite, quello che Vi chiedo, è quanto si stima la sopravvivenza di questi parassiti sugli abiti non trattati. Infatti so che per eliminare qualunque tipo di problema, basta lavare la biancheria intima a 60 gradi, ma il problema è che per esempio vestiti come camicie o maglioni, non possono essere lavati a questa temperatura così alta, onde evitare che si rovinino per sempre. Perciò proprio per eliminare i pidocchi e le lendini, viene suggerito di mettere tutti i vestiti non lavati in un sacco per una decina di giorni (ci sono alcune fonti che dicono che bastano 48 ore, altre, addirittura 2 settimane...diciamo che io ho fatto una media). Quello che non mi è chiaro, e magari farò una domanda sciocca, è il motivo per cui gli abiti non trattati vadano messi in un sacco. Per semplice comodità oppure perché all'aria aperta o dentro l'armadio i pidocchi e le uova sopravvivono di più? Lo chiedo perché avendo camicie e pantaloni dello stesso colore, non posso ricordarmi quali ho lavato e quali no, e quindi mi sento impazzire se devo mettermi a lavare ogni cosa dentro l'armadio.

Spero di essermi spiegato per quanto possibile.

Vi ringrazio tanto per il tempo dedicatomi e per il lavoro che siete qui chiamati a svolgere.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il razionale è di isolare i parassiti in modo che non possano avere contatti con ospiti "nutrienti" e quindi farli....morire di fame!
le uova schiudono in una settimana,quindi....i tempi di 2 settimane sembrano più congrui.
cordialità
[#2] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille Dott. Griselli.
Ora mi è chiaro il razionale delle 2 settimane.
Scusi se mi ripeto (semplicemente perché non ho capito), ma Le chiedo se posso considerare comunque considerare "disinfestati" i capi non trattati che stanno nell'armadio da 2 settimane.

Grazie ancora.

Auguri di Buona Pasqua (anche se in ritardo).
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Visto che dopo 2 settimane di digiuno i parassiti sono morti.....direi di si.
Faccia 3 e non se ne parli più!! ! :-)
[#4] dopo  
Utente 107XXX

Iscritto dal 2009
Melius abundare quam deficere
;)

Grazie mille Doc!!!