Utente 309XXX
Gentili Dottori,vi scrivo per un problema che mi affligge da ormai 5/6 mesi e che mi sta rovinando la vita. Sono una 21enne attiva,positiva,fumo massimo 4 sigarette al giorno,non bevo,non ho familiarità di infarto ne sono sovrappeso,vado in palestra due volte a settimana, eppure non riesco a togliermi il terrore lancinante di avere un infarto. Sono maniaca del controllo,devo avere tutto sott'occhio e sapere che un infarto puo prenderti senza avvisare è terribile per me. Leggo di persone giovani che muoiono sotto la doccia,mentre vanno in bicicletta o mentre giocano a calcio pur avendo fatto esami che scongiuravano il rischio. Io da quando ho letto queste cose sono andata in panico..i medici da cui sono andata,tramite stetoscopio,non hanno evidenziato alcuna anomalia,la mia pressione è 110/70..ad oggi ho problemi di stomaco,lo sento gonfio,senso di oppressione al petto, sento il cuore battere forte e ho nausea. Non ho mai fatto un elettrocardiogramma e vorrei farlo per mettermi tranquilla senza dirlo a mia madre,andrebbe troppo in panico. Come posso fare? So che probabilmente è solo ansia,ma finche non faccio un elettro non mi metto tranquilla neanche se ci provo. Grazie e vi prego aiutatemi!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, noi siamo cardiologi e non abbiamo bacchette magiche.....è difficle esserle di aiuto. Posso solo dirle che più si documenta e peggio vivrà...nella vita occorre un pò di fatalità altrimenti la qualità della vita diventa inaccettabile ed è un vero peccato a 22 anni...Le morti improvvise in giovane età sono solo rarissimamente secondarie ad un infarto, ma possono essere conseguenza di problemi cardiaci completamenti diversi e per fortuna comunque rari.
Cordilamente
[#2] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la celere risposta. Quindi lei ritiene che non debba fare alcun elettrocardiogramma,dato anche il mio stile di vita? Mi scusi ancora,ma ero proprio spaventata!
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Un ECG non si nega a nessuno, ma questo non deve essere motivo di preoccupazione per lei.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 309XXX

Iscritto dal 2013
La Ringrazio tanto!