Utente 332XXX
Salve, cerco di sintetizzare il piu possibile... e di precisare che sono un ignorante quindi cerchero di spiegare l'accaduto come meglio riesco.

Tutto e' cominciato il 31 dicembre 2013 ovviamente 2 giorni prima il 29 era andato tutto ok

il 31 dicembre ho avuto un rapporto sessuale con la mia compagna e quando sono giunto alla fine nel momento di eiaculare era come se dovessi esplodere da un momento all'altro ma alla fine non e' successo nulla mi e' uscita solo una goccia di sperma e mi sono sentito come se non fosse successo nulla insoddisfatto e un po preoccupato per l'accaduto.
il giorno dopo cioe il 01/01/2014 e' successo nuovamente la stessa situazione al che mi sono preoccupato seriamente.
sono stato dal mio medico curante che mi ha richiesto una visita andrologica.
ho chiamato il cup e preso un appuntamento per il 02/02 urologia dicendomi che era la stessa cosa...
ho fatto la visita spiegando il tutto e mi aveva prescritto prexana plus e delle supposte che non ricordo il nome..
pochi giorni dopo ho preso nuovamente appuntamento tramite cup per ANDROLOGIA.
il giorno 13/02 circa ora non ricordo mi sono cominciati dei fastidi al testicolo SX che dopo qualche giorno mi e' diventato dolore continuo tutto il giorno sopportabile ma fastidioso.

il giorno 20/03 ho fatto la prima visita andrologica.
mi hanno fatto una anamnesi e poi visitato e alla fine mi hanno dato una marea di analisi da fare." oggi ritirate tutte""
a oggi il problema dello sperma che non usciva penso si sia curato con la cura alla prostata dell'urologo o magari con il tempo non lo so.. non del tutto perche ne esce sempre molto poco rispetto a prima pero' mi sono tornate in parte le senzazioni liberatorie e di soddisfazione di prima.
so per certo che il testicolo sinistro mi ha fatto MALE fino al giorno della visita cioe' fino al 20/03 poi e' sparito il dolore continuo ed e' diminuito fino a quasi scomparire ma dandomi fastidio ogni tanto per pochi istanti durante l'arco della giornata.
il 10/04 circa e' ricominciato nuovamente il dolore e guardandomi mi sembrava che la parte dello scroto del testicolo SX era gonfio toccando il testicolo sentivo che non era proprio il testicolo che mi faceva male ma il dotto
deferente o epididimo il dolore era intenso quel giorno e non sono riuscito a capirlo CMq ad oggi ho nuovamente fastidio/dolore al testicolo e la visita andrologica e' a OTTOBRE che posso fare ?
grazie e scusate per il poema ho cercato di sintetizzare il piu possibile ma di farvi capire la mia situazione.
grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,nel sottolineare che i testicoli non producono nemmeno una goccia di liquido seminale,compito riservato alla prostata e vescicole seminali,ma solo spermatozoi,credo che la sintomatologia riferita riguarda gli stesi solo indirettamente.Non ci riferisce nulla circa gli esami che ha eseguito,né se assuma terapie per altri motivi (antidepressivi etc.),né se sia stata rilevata una tendenza all'ernia inguino-scrotale e/o retrattililsmo testicolare.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
Salve e grazie per la risposta..
Mi scuso per non aver detto tutto
a questo link si possono visualizzare tutte le mie analisi richieste dall'andrologo che mi ha visitato
Ovviamente ho omesso i miei dati per la privacy
http://postimg.org/gallery/c280ikzw/ ""il link bisogna copiarlo e incollarlo nella barra degli indirizzi""
Sono una persona normalissima escluso questo problema non ho nulla che non va.... non assumo farmaci, non faccio uso di stupefacenti, non bevo alcol ho smesso di fumare da circa 1 anno 3 mesi.
L'unica cosa che il prof. mi disse durante la visita e' che avevo una riduzione del testicolo SX e che dovevo fare le analisi prescritte per avere un quadro completo.
Le uniche parole che mi rivolse dopo la visita
poi mi affido' ai suoi assistenti che mi dissero che per il dolore di assumere aulin o tachipirina o aspirina e di riprendere appuntamento per la seconda visita ""ottobre"
per l'ernia non e' stata menzionata dal prof.
Spero si possano mettere link e che si visualizzino le immagini in caso contrario le scrivero'. sempre se posso!
GRAZIE.

[#3] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
IUP
[#4] dopo  
Utente 332XXX

Iscritto dal 2014
bhe che dire.. grazie delle numerose risposte..
sono stato da un andrologo/urologo
ho controllato in rete se era uno di voi e ho fatto la visita 100 euros ed e' passata la paura......