Utente 344XXX
Buongiorno, sono un nuovo utente e volevo ringraziare in anticipo. Vengo subito al dunque. Qualche mese fa ho deciso di iscrivermi in palestra per aumentare un pò la massa magra e fare attività aerobica su tapisroulant e altre macchine, leggera solo per bruciare i grassi in eccesso dato che il mio scopo è quello di definirmi. Sono andato dal mio medico curante che ha riscontrato un soffio sistolico e mi ha prescritto un ecg + visita cardiologia. Il cardiologo ha riscontrato lo stesso soffio sistolico 3/6 ai focolai della base( chiedendo mi ha detto che era dell'aorta). L'ecg è risultato normale mentre la pressione arteriosa 130/70 e 89 bpm( premetto che sono un tipo altamente emotivo). Mi ha prescritto ecocardiogramma color doppler e un'altra visita di controllo. Ho fatto l'ecocardiogramma che è risultato perfettamente normale. Qualche giorno fa ho fatto la visita cardiologica di controllo a cui sono stato sottoposto ad un altro ecocardiogramma cd che non ha rilevato nulla di anormale. Invece è stato trovato sempre il soffio 3/6, mesosistolico rude scarsamente irradiato. Cuore ritmico in sede,compenso emodinamico. Al momento della visita ero così agitato che avevo 112 bpm e sentivo il cuore pompare come un pazzo. La diagnosi è stata : sindrome cardiaca ipercinetica, di cui anche il soffio verosimilmente fa parte. ecg non richiesto in questo caso. MI ha prescritto una sfilza di esami del sangue e un'ecografia addominale e mi ha detto di non prendere le multicentrum ( di cui avevo fatto menzione di prendere da un anno insieme a vitamina c e magnesio supremo). Non ho mai avuto sintomi di ogni genere, in tutta la mia vita a parte il tremore e il cuore che pulsa forte in momenti di ansia. Ho sempre fatto attività non agonista come corsetta lenta 2 volte la settimana per un ora e pesi casalinghi per aumentare un pò la massa muscolare. Ho comprato uno sfigmomanometro da braccio elettronico in farmacia per controllarmi da solo in modo che non avessi l'ansia da camice bianco. Effettivamente in stato di calma misurandola ogni mercoledì la mattina e la sera i valori oscillano da un mese intorno a 120/70 e 50-60 pulsazioni al minuto. Mentre in stati emotivi sento il cuore pulsare molto forte, in situazione di calma i battiti sono assolutamente impercettebili. Oggi ho portato le analisi al mio medico curante che escludendo un difetto cardiaco non mi ha comunque voluto rilasciare il certificato per attività fisica non agonista in attesa degli esami del sangue e dell'addome. Sono molto frustrato per questo anche perchè ho già pagato la palestra e non potermi allenare mi rende come un leone in gabbia. Secondo lei posso continuare ad allenarmi o devo smettere finchè non faccio tutti gli esami? Grazie per la cordialità e buona giornata!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lei non ha nulla di patologico. Il soffio non associato a patologia valvolare (l'ECO l'ha escluso) è di tipo innocente. Anche la sindrome cosiddetta ipercinetica non ha alcun significato patologico nel suo caso. Direi che può tranquillamente continuare l'attività sportiva.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore per la risposta, ho dimenticato di dire che il medico di base mi ha prescritto EN gocce orali da prendere nel caso avessi bisogno di darmi un calmata ( come gli esami universitari che mi mandano totalmente in tilt con tremori, sensazione di freddo ). Ho letto il foglietto illustrativo ma mi ha spaventato un pò riguardo i possibili effetti collaterali. Grazie ancora, cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Evidentemente lei è particolarmente ansiosa. Forse più dei farmaci potrebbe esserle di aiuto un consulto con uno psicologo.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore, si comunque lo sono moltissimo in certe situazioni anche se mentalmente non sono poi così agitato, cioè basta il pensiero a una determinata cosa a cui sono sottoposto che mi porta a una reazione fisica abnorme, poi magari in situazioni dove bisognerebbe essere davvero agitati, non lo sono. Grazie ancora proverò anche a parlarne con uno psicologo, come mi ha consigliato. Buona serata, saluti dottore.