colon  
 
Utente 257XXX
Salve. L'ultimo cardiologo dal quale sono stata mi ha detto che è necessario che io faccia quanto prima l'eco transesofageo. Ho però delle domande da fare a chi gentilmente mi risponderà. Grazie di cuore

1) Quale centro ospedaliero in Italia ha più esperienza in questo campo e consigliate di andare?

2) E ' d'obbligo fare il mezzo di contrasto a soluzione agitata per fare l'eco transesofageo? Se si , quali sono i rischi di questa iniezione? Si deve firmare un consenso?

3) L'eco transesofageo ha delle controindicazioni? Es, io ho difficoltà a deglutire e ho problemi di diverticolite e colon irritabile, oltre che sono un soggetto allergico.

4) In cosa consiste la manovra di Valsava?

Tutte queste domande perchè mi è stato detto che dovrò effettuare l'esame con il mezzo di contrasto ,ma alcuni medici , compreso il medico di base, mi ha detto che in fase di esame potrebbe causare ischemie ,per questo volevo un parere di un esperto e perchè dovrò eseguire l'esame con la manovra di Valsava,ma non so cosa sia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Verosimilmente le hanno consigliato il TEE per escludere il sospetto di un setto interatriale. Rispondo alle sue domande.
1 il TEE viene eseguito pressoche ovunque vi sia una cardiologia universitaria od ospedaliera ed è una metodica semplice.
2 la soluzione agitata come dice lei non è un mezzo di contrasto e pertanto è del tutto innocua

3 l esame può essere leggermente fastidioso ma non ha niente a che vedere con il colon irritabile e la diverticolosi che sono problemi di qualche metro di intestino di differenza ( circa 11)

4 la manovra di valsalva è banalmente una espirar è forzata a glottide chiusa, come puo succedere ad esempio durante una evacuazione difficoltosa od un parto.
Arrivederci