Utente 344XXX
gentilissimi dottori sono una ragazza di 27anni mamma di un bimbo di 18 mesi da molti anni con sintomi di tachicardia ed extrasistoli sono seguita da un cardiologo da circa un anno e le conclusioni sono: piccolo prolasso valvolare mitralico con minimo rigurgito tachicardia sinusale nevrosi ansiosa valori pressori nei limiti della norma buon compenso emodinamico, ho eseguito ecg da sforzo con esito negativa per angor ed ischemia assenti aritmie ipo ipercinetiche recupero regolare,ho eseguito holter con esito: ritmo sinusale con notevole variazione circadiana della frequenza cardiaca con massima 160pm minima57pm media 85pm sporadica extrasistolia sopraventricolare e ventricolare isolate eventi ventricolari 526 con 10 coppie eventi sopraventricolari 159 con 5 coppie. ora mi cura con 2 pastiglie di xanax da 025 ma io continuo a sentire questi sintomi che mi terrorizzano ma lui dice che la mia situazione non e pericolosa ed e creata dal troppo stress, ho molta stima e fiducia del mio medico ma vorrei tanto avere il vostro parere! grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Va distinto il vero e,proprio prolasso mitralico dall aspetto prolassante di uno dei due lembi mitralici che è il suo caso. Quest ultimo si ritrova spesso in donne giovani e magre, che spesso hanno problemi di ansia e a volte anche tiroidei.
Nin mi pare conveniente che lei impieghi tali dosaggi di alprazola. In maniera continuativa.
La cosa più intelligente nel suo caso sono piccole dosi di beta bloccanti.
Ne parli con il suo Medico
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
gentile dottore la ringrazio innanzitutto per la sua risposta, sperando di non approfittare troppo della sua disponibilità vorrei ancora chiederle il perché secondo lei sarebbe meglio il betabloccante,il mio cardiologo ha valutato anche lui questa medicina a dosaggio minimo ma visto la mia pressione molto bassa mi ha prescritto un ansiolitico può essere per questo motivo? poi, ho letto che l extrasistolia ventricolare e pericolosa,come mai il mio medico dice di no nel mio caso? la ringrazio ancora mille volte!
[#3] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
gentile dottore, mi sono recata dal cardiologo per il controllo mi ha cambiato terapia prescrivendomi 10gocce di lexotan mattino e sera e bisoprololo 1.25 1 compressa la sera e mi ha raccomandato di verificarne la tolleranza, sono impaurita nell'assumerlo visto la mia pressione bassa,posso avere gentilmente il suo parere? grazie!
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il bisoprololo è molto indicato nel suo caso. Lo assuma senza problemi, perche quel dosaggio è un dosaggio bassissimo, pediatrico.
È smetta di preoccuparsi di cose inesistenti
Arrivederci
[#5] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
grazie infinite per avere risposto!
[#6] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
caro dottore mi permetto di chiederle ancora questo che risultava non esserci scritto negli ecg precedenti, asse intermedio,CPSV,atipie del recupero aspecifiche cosa significa? abbia pazienza non chiedo al mio cardiologo perché avendomi già vista titubante per l'assunzione dei betabloccanti pensa che io non mi fidi ma non e cosi! ho solo paura visto la pressione bassa la debolezza,non vorrei mai peggiorassero la situazione....durante la giornata sono sola col mio bimbo ed ho il terrore che mi capiti qualcosa! non so più a chi rivolgermi mi scusi ma sono veramente in pena! grazie
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
CPSV non ho idea che voglia significare.
Per ciò che concerne stipite del recupero e asse intermedio sono tipici delle persone magre.
Poi lei faccia cio che crede per ciò che concerne il beta bloccante, ma ha gia due cardiologi che glielo consigliano.
Detto questo la saluto
[#8] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
caro dottore ho seguito il suo consiglio con quello del mio medico ed ho assunto il bisoprololo sono alla terza pastiglia! sto peggio di prima,mi sento da mattina a sera palpitazioni mal di stomaco,sensazioni da attacchi di panico! ho chiamato il mio medico che mi ha detto di smetterlo ed aumentare gocce di lexotan 20 di sera e 15 la mattina. questo può significare un'effetto collaterale del farmaco oppure e solito stress? scusi se le ho scritto ancora ma pensavo di poter risolvere con questo medicinale invece manco questo funziona! grazie
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Io non so come faccia una ragazza di 27 anni ad essere stressata.
A me pare sinceramente che lei abbia attacchi di panico e questi non si curano certo con il Lexotan, ma con altri farmaci che uno specialista potrebbe prescriverle.
La saluto
[#10] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
guardi io stessa non capisco il perché di questa bruttissima cosa spero al più presto che qualcuno riesca a trovarmi la cura adatta la ringrazio e stato davvero molto caro!