Utente 727XXX
Salve,
oggi ho eseguito un ecocolordoppler cardiaco. Il medico nel referto ha scritto:

setto interatriale lievemente disformico con presenza di ampio basculamento a livello della fossa ovale

nelle note ha consigliato come ulteriore esame un doppler transcranico.

L'esame eseguito oggi mi è stato prescritto dall'otorino a seguito di una sindrome vertiginosa recidiva per verificare se come causa degli episodi vertiginosi non siano dei piccoli trombi.

La mia domanda è: cosa significa disformia interatriale? quali possono essere le conseguenze di tale patologia a lungo andare, data la mia età?

Grazie mille per le risposte

Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il doppler trans cranico con test alle micro bolle serve a chiarire il sospetto di un forame ovale pervio e cioe della mancata chiusura della,parete che divide i due atri.
Aspetti l esito dell esame per capire di piu.

Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 727XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la risposta, vorrei completare la mia domanda con altre informazioni. Come avevo già scritto, l'esame a cui sono stato sottoposto mi è stato prescritto da un otorino a seguito dell'ennesimo episodio di sindrome vertiginosa recidiva.

Ho letto che il forame ovale pervio può causare ischemie. Come capire i sintomi di una ischemia in corso? o magari come capire se posso avere avuto degli episodi?

Grazie mille per le risposte
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il,forame puo,permettere il passaggio di micro emboli nelle sezioni sinistre del cuore e quindi nella circolazione sistemica. Molto spesso le piccole ischemia non danno segno di se, a volte tragicamente invece danno segno di se in vario modo , a seconda del tessuto cerebrale colpito dalla lesione ischemica.
La,saluto