Utente 232XXX
Buongiorno medici, sono un ragazzo di 23 anni e volevo espormi la mia situazione con l'augurio che voi possiate darmi un chiarimento ad un problema che mi sta creando non pochi problemi

Devo premettere una cosa prima di esporvi il mio problema: è imbarazzante ma tutto ciò che vi descrivo mi succede solo quando sono sobrio e lucido.
Ormai da molti anni a questa parte verifico una copiosa quantità di liquido di cowper in "fase di eccitamento" nel periodo pre-rapporto con la ragazza. Questo non è il maggiore dei mali in quanto bene o male con il tempo sono riuscito a conviverci. I problemi principali sono:
- fortissimo dolore al testicolo sinistro e "gonfiore della vena adiacente"
- senso di spossatezza che mi prende

Due giorni fa sono uscito con una ragazza e abbiamo deciso di ubriacarci e, a fine serata, tutto si è concluso con ben due rapporti orali. Subito dopo non ho riscontrato nessun problema e sinceramente ho pensato in qualche modo di "essere guarito" da ciò che mi è sempre successo
Oggi pomeriggio invece, sempre con la stessa ragazza (e sobrio) abbiamo deciso di fare un giro al parco. Dopo alcuni baci e due ore trascorse con lei, per l'ennesima volta i sintomi sono stati quelli descritti in precedenza ovvero dolore molto forte al testicolo sinistro ed emissioni copiose di liquido di cowper. Per quasi tutto il tempo il mio pene era "eretto e compresso" dai jeans. Può incidere questo fattore?
A cosa può essere dovuto tale dolore?
In passato già feci esami per verificare la presenza di varicocele e furono negativi.

Comprendo l'inusualità di tale situazione e vi ringrazio per una vostra eventuale delucidazione in merito.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un medico non puo' avallare un comportamento non ortodosso che puo' anche coprire una sintomatologia algica ma che,nel tempo,creera' patologie sistemiche e genitali ingravescenti.esegua un'ecografia delle vie seminali ed uno spermiogramma.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
Comprendo pienamente ciò che dice e, razionalmente è la cosa più sensata da fare.
In precedenza avevo fatto entrambe le analisi da lei consigliate e con lo spermiogramma avevo riscontrato una scarsa mobilità degli spermatozoi.
Tuttavia le volevo far notare che questa situazione è assai frustrante, in quanto con gli anni ha pregiudicato e compromesso un sacco di relazioni, facendo si che mi "rinchiudessi in una bolla", isolandomi dal sesso per cui sono attratto.
Rifarò opportune analisi per cercare di arrivare a fondo di questo problema.
Io sono di Milano, sa consigliarmi persone a cui posso rivolgermi?
Grazie infinite per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,da questa postazione telematica non ci é consentito fornire nomi ed indirizzi di colleghi e strutture ma,con l'ausilio del medico curante,non le sarà difficile individuare lo specialista idoneo.
Cordialità.