Utente 339XXX
Buonasera. Sono un ragazzo di 26 anni e da ieri sera ho dolore ad entrambi i testicoli, maggiormente a quello sinistro e al basso ventre. Ieri sera prima di avere rapporto sessuale cn la mia ragazza ho notato questo dolore, dolore ke si è accentuato durante il rapporto. Stamattina ed ora il dolore non è scomparso e sono alquanto preoccupato avendo letto alcune cose su internet. Non noto nessun rigonfiamento dei testicoli, solo dolore. Premetto che ieri mi rasai il pube e i peli sui testicoli e che da circa due settimane sono guarito da candidosi. Volevo sapere se questo dolore puo essere dipeso dalla rasatura o magari dalla candidosi. Inoltre aggiungo che ho sofferto di calcoli renali ed infatti alcuni giorni fa ho avuto dolore al rene dx per via probabilmente di renella. C è correlazione tra candidosi, renella e rasatura con questo dolore? So che dalla sede telematica non è possibile essere precisi ma almeno un piccolo parere perchè sono preoccupato. Grazie e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,uno dei primi segni di una calcolosi renale e/o di renella é una dolenzia scrotale.Non esiste una correlazione con la rasatura pubica né con l candidosi.
Consulti uno specialista per valutare il quadro clinico nell'insieme.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Caro dottore la ringrazio della risposta tempestiva. Andro da uno specialista appena possibile... Quindi potendo essere una calcolosi, dovrebbero i sintomi scomparire bevendo? Ah volevo inoltre dirle che novembre scorso mi era stato trovato un calcolo al rene dx di 3 mm. Un ultima cosa: andrologo o urologo non fa differenza? Ed inoltre avendo questo dolore ai testicoli devo astenermi dall attività sessuale? Grazie e buona serata
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...con una dolenzia scrotale credo sia problematico avere un coito...Identifichi con il medico di famiglia lo specialista idoneo.Ha mai eseguito uno spermiogramma?Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Grazie ancora della sua risposta. Mi scusi se la ricontatto ma leggendo su internet ho letto di varicocele e sono alquanto preoccupato. Se vuole posso inviarle delle foto cosi che vedendole possa magari verificare se nota qualcosa che non va. Saluti.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

in presenza di calcoli renali è quasi normale avere dolori testicolari.
Si faccia vedere da un urologo per la "gestione" del problema calcolotico.
Il varicocele è presente in circa il 20% dei maschi e può determinare un senso di pesantezza, fastidio...
Il dubbio sulla sua esistenza sarà risolto dallo specialistat consultato
cari saluti
[#6] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Grazie della pronta risposta. Mi scusi non volevo metterla in difficoltà, se mi sono permesso è perchè avevo visto che anche in altri consulti su questo sito erano state inviate alcune foto. Ma capisco benissimo che il parere visivo diretto di uno specialista sia la miglior cosa. Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
Come gia da me menzionato verso novembre scorso fu riscontrato questo calcolo di 3 mm. Nel caso sia sceso in vescica i tempi di espulsione sono lunghi? Fin quando non viene espulso avrò questi dolori testicolari? Inoltre nelle urine noto molta schiuma... Un eventuale infezione delle vie urinaria puo in qualche modo collegarsi con il dolore ai testicoli?