Utente 344XXX
Buongiorno.

Sono stato diagnosticato di un varicocele di terzo o quarto grado a entrambi i testicoli con scarsa emissione spermatica.

Ho 39 anni, non intendo avere figli, ne' mia moglie intende farlo. Non ho fatto ancora analisi specifiche al riguardo, ma solo un controllo esterno.

Non provo un particolare dolore ai testicoli, solo a volte un po' di pesantezza e fastidio.

Vorrei comunque operarmi, ma vivo in un paese straniero, per motivi di lavoro mi e' difficile assentarmi a lungo, e non mi fido molto ad essere operato qui.

Gradirei chiedere un consiglio se una operazione e' necessaria e urgente, visto il mio caso, o in quali casi sia raccomandabile, e se il problema puo' avere altre conseguenze negative oltre all' infertilita'.

Andro' in ogni caso a fare visite piu' specifiche, ma un vostro consiglio generale mi sarebbe utile.

Ringraziando, porgo i miei piu cordiali saluti,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
L'unico razionale alla correzione chirurgica o alla embolizzazione del varicocele è la preservazione o il ripristino della fertilità. Raramente il varicocele è così voluminoso da causare un intenso fastidio locale: anche in questo caso è indicato il trattamento, tuttavia il varicocele non è patologia da affrontare in urgenza, pertanto ha tempo per affrontare il problema con uno specialista di Sua scelta. Cordiali saluti