Utente 343XXX
Buonasera in seguito a una lussazione a un dito ho eseguito una radiografia che ha escluso qualsiasi tipo di frattura. Adesso ho una visita la settimana prossima con un chirurgo della mano per valutare l entità dell infortunio. Volevo chiedere se in questi casi e meglio effettuare anche una risonanza magnetica e quindi presentarsi alla visita con più esami o probabilmente è possibile trarre conclusioni anche solo da una radiografia e una visita. Ammetto che via internet e difficile dare un consulto del genere ma vorrei anche solo sapere se in base alle Vostre esperienze sia meglio effettuare anche questo tipo di controllo. Il problema del dito adesso e che a distanza di due mesi ha solo il 30% di mobilità rispetto a prima è la nocca risulta essere ancora gonfia. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

le consiglio di non fare ulteriori esami: sarà il Collega a valutare se e cosa fare per un eventuale approfondimento diagnostico.

Un trauma distorsivo del dito può dare un danno capsulo-legamentoso, non valutabile radiograficamente ma clinicamente (eventuale lassità residua).

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
In caso di danno capsulo-legamentoso sarà quindi necessario effettuare una risonanza per valutarne l'entità. Per valutabile clinicamente intende questo?
Grazie