Utente 202XXX
Buongiorno e come al solito grazie per la Vostra competenza, professionalità e, soprattutto, disponibilità;
faccio uso da poco meno di 2 anni di finasteride 1mg con buoni risultati. Non ho avuto nessun effetto collaterale tra quelli indicati come comuni (impotenza, calo del desiderio...) mentre ho avuto dopo circa 2 mesi di utilizzo fino a tutt'oggi una sensibile diminuzione della quantità di eiaculato, una minore consistenza dello stesso e soprattutto una minore potenza del "getto" dello stesso durante l'eiaculazione (scusate ma non saprei come definirla) credo dovuta alla minore quantità di eiaculato stesso. Nello stesso periodo sono ingrassato di circa 8 kg (ma non a causa della finasteride quanto piuttosto della sedentarietà). In questo momento io e la mia partner vorremmo avere un figlio. Abbiamo appena deciso di provarci (da circa un mese). La visita ginecologica cui si è sottoposta la mia partner ha rilevato che il suo apparato riproduttivo è in ottima salute. Io ho effettuato solo un spermiogramma PRIMA di iniziare la terapia con finasteride ma non secondo parametri WHO e quindi non lo sottoporrò nemmeno alla vostra attenzione (più di un medico comunque mi ha detto che non ci sono grandi alterazioni rispetto alla norma). Vorrei pertanto chiedere il vostro parere sulle seguenti: la minore quantità di eiaculato e soprattutto la minore potenza del getto può essere una complicazione al concepimento? Ci sono altri effetti collaterali della finasteride connessi con il concepimento oltre la possibilità di alterazione dell'annidamento dell' ovulo fecondato nella mucosa uterina?Esiste qualche prodotto che può migliorare la quantità e qualità dell'eiaculato? In ultimo vorrei, se possibile, qualche consiglio su come cercare di ottimizzare le possibilità (per quanto riguarda la componente maschile) di un concepimento e un eventuale breve "cronoprogramma" da seguire in caso di mancato concepimento nei prossimi 4-6(?) mesi di tentativi. Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la finasteride non da luogo a contrazioni significative della quantità di liquido seminale eiaculato.Non ci specifica se il volume dello stesso nell'esame eseguito,nonché il pH e la viscosità siano nella norma.Quanto al "cronoprogramma" proposto dal ginecologo,ritengo sia il modo migliore per turbare l'equilibrio sessuale della coppia,ancorché poco efficace nel favorire il concepimento,essendo sufficiente una regolare attività sessuale ed essendo poco il tempo da cui cercate un figlio.
A questo punto,comunque,per tutti questi motivi,credo che sia saggio ricorrere alla professionalità di un esperto andrologo che possa sinergizzare con il ginecologo e tutelare il benessere genitale,riproduttivo e sessuale del maschio e della coppia.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

la finasteride agisce sul tessuto prostatico e potrebbe interferire con la quantità del secreto prostatico che rappresenta circa il 30-40% dell'eiaculato.
Ci faccia sapere i risultati dell'esame seminale effettuato per poterle dare un parere "a distanza" a prescindere dal fatto o meno che il laboratorio si attenga o no ai parametri WHO.
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno,
grazie per le risposte. Innanzitutto preciso che è un dato di fatto l' avere avuto una riduzione dell'eiaculato di circa il 40-50% e soprattutto una sensibile diminuzione del "getto" ,durante l'eiaculazione, dall'inizio della terapia con finasteride. Preciso inoltre che il cronoprogramma non è stata affatto dato dal ginecologo il quale ha solo verificato lo stato di salute della mia partner. Il cronoprogramma era una mia idea qualora non riuscissimo a concepire un bimbo.

Vorrei solo cercare di capire se la diminuzione dell'eiaculato che ho notato possa incidere nelle possibilità di concepimento e se possa essere causata da finasteride.

Per quanto riguarda la regolare attività sessuale il dubbio che mi viene è che se svolgo attività tutti i giorni la quantità e soprattutto "il getto" dell'eiaculato, già debole, risulta molto meno significativo rispetto ad un'attività sessuale svolta ogni 4-5 giorni. Non sarebbe meglio quindi praticarla dopo qualche giorno di astinenza, magari nel periodo fertile della mia compagna?

Allego i risultati dello spermiogramma eseguito PRIMA dell'inizio della terapia con finasteride

SPERMIOGRAMMA

volume:4,70 ml
viscosità: diminuita
colore: fisiologico
tempo di liquefazione: 60min Stato liquefazione:Completa

Sperma testato: num. spermatozoi 354 densità 10^6/ml: 30 ml totale num. spermatozoi 141,01 percentuale 100%

classe A( spermatozoi veloci): num. sperm. 34 densità: 2,88 ml totale num. sperm. 13,54 percentuale 9,60%
classe B(spermatozoi normali): num. sperm. 74 densitò: 6,27 ml totale num. sperm. 29,48 percentual 20,95%
classe C(non vanno dritti): num.24 densità: 2,03 ml totale num. sperm. 9,56 percentuale 06,78%
classe D(fermi): num. sperm. 222 densità: 18,82 ml totale num. sperm. 88,43 percentuale 62.71%

A+B(che è il valore che a loro interessa) num. sperm. 108 densità: 9,15 totale num. sperm. 43.02 percentuale 30,51%


VCL(um/s)32,82
VSL(um/s)21,7 (velocità progressiva)
VAP(um/s) 24.17 (velocità di percorso)
MAD: 40,91 (mean angel degree)
ALH (um): 3,4 (amplitudine laterale
BCF: 6,87 (frequenza di battito)
LIN: 65.95% (lineare)
WOB: 74,75%
STR: 86,91%(straightness)

Morfologia:
Nr. Sperm. analizzati: 50
Normali:44 (88%)
Armali:6(12%) Tutti Macrocefali

ESAME DEL SANGUE
Tireotropina: TSH 4.14 mUI/ml FT4 1.01 ng/dL
Prolattina: 6.0 ng/mL
Testosterone libero 8.51 pg/mL
ACTH 21 pg/ml
DHEAS 2280 ng/mL

Sarebbe utile un altro spermiogramma mentre sto assumendo finasteride?

Grazie
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...speriamo, almeno,che la finasteride stia dando i risultati attesi...Per il resto le ho già fornito le mie opinioni.Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
La finasteride ha dato i risultati attesi ma non è questo il punto.
Ho letto le sue opinioni e la ringrazio tuttavia non credo di avere compreso le risposte ai mie dubbi.
I caratteri di viscosità, volume e ph di cui accennava nella sua prima risposta le sembrano nella norma?
Quindi secondo lei la riduzione dell'eiaculato non può essere dovuta alla finasteride?
E tale riduzione non incide sulle possibilità di un concepimento?
Per regolare attività sessuale cosa intende? (1 volta al giorno, alla settimana, quando se ne sente il bisogno?
Noi abbiamo sempre avuto rapporti quando ce lo sentivamo ma credo che per poter concepire occorra anche pianificare un po' la cosa avendo magari rapporti nei periodi "migliori" senza disperdere "le forze" (diciamo così). Anche perchè, come già detto, la quantità di eiaculato è ulteriormente ridotta se i rapporti sono frequenti (1-2 volte al giorno).
Grazie per il contributo che vorrà darmi.