Utente 345XXX
Cari medici qui iscritti, vi espongo un problema esistenziale che i turba da
anni.
Sono sposato da 6 anni con una donna stupenda che mi ama e mi vuol bene.
ho sempre avuto la paranoia del pene piccolo.
Con ia moglie ne parlammo agli inzi quando ci frequentavamo, e lei mi disse
con tutta la sincerita'' che una donna puo'' avere che non era molto
soddisfatta delle mie dimensioni ma che mi amava ed infatti mi ha sposato ed
abbiamo una bambina stupenda che mi da i l coraggio la forza e la gioa di
alzarmi ogni giorno e lavorare per loro.

ultimamente pero'' ho notato che mia moglie non e piu'' tanto attratta da me e
i rapporti non sono molto appaganti la vedo distante e non appagata, anche se
io mi impegni in molte altre fantasie per darle piacere.

Vi dico da subito che ho una circonferenza di 10.5 cm e vi ripeto me ne sono
fatto sempre un problema ma fino a che mia moglie mi desiderava era un piccolo
problema che adesso si sta allargando nella mia mente a macchia d''olio.

Quindi circa un mese fa ne parlo con mia moglie spiegandole che fanno degli
interventi per allungare ed ingrosare il pene, e lei dapprima non era tanto
entusiasta poiche mi diceva che sicuramente ci sono troppi rischi.
Cosi'' io telefono ad uno di questi andrologi di milano e mi dice che sono
interventi sicuri e non dannosi.

Io da parte mia diffidente mi sono iscritto ad un forum con testimonianze di
falloplastiche incrementative.

Adesso quello che ho visto mi ha terrorizzato molto, poiche'' alcuni materiali
usati sono antiestetici e rischiosi.
Cosi'' vedo chi ha fatto l''intervetno con il bioalcamin, e dico che e da
evitare,
ho visto chi ha messo patch intorno al pene e dico che e da eviatre il pene si
e grossissimo da in stato di flacidita'' e una vergogna antiestetica, poi mi
parlano del grasso e mi dicono che si e riassorbito in modo non omogeneo e per
toglierlo guai all''infinito, inoltre anche se poi lo togli resta sempre del
grasso solidificato a vita.
Quindi mi dico lasciamo perdere.
Dopo qualche girono leggo sul vostro forum che fanno anche inniezioni di acido
ialuronico e a quanto pare e un collagene naturale usato in cosmetica da anni
che si riassorbe senza rischi.

Adesso la mia domanda e questa e vero che l''aciso ialuronico e riassorbibile
al 100 % e non fa danni?
Perche anche se dovrei perdere l''ingrossamento in un anno non me ne
fregherebbe nulla ma saprei che danni non ne faccio.
Cosa ne pensate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Caro signore, si comprende come sia caduto vittima di una grande ansia che sicuramente Le rende la vita "agra".
E' sperabile che tra tutti questi grandi specialisti milanesi se ne trovi almeno uno che Le dia l'unico e più ovvio consiglio che si deve fornire ad una persona che si dichiara fortemente sovrappeso: dimagrire di molti kilogrammi.

Già, prechè la perdita di grasso sovrapubico comporta la "emersione" (gli amricani lo chiamano buried penis, cioò pene sepolto!) di diversi cm di pene che altrimenti rimangono nascosti nel grasso.
A volte, se non si riesce solo con il dimagrimento, si può intervenire chirurgicamente, eliminando un cuscinetto di grasso in eccesso e questa chirurgia è davvero utile.

Ancora: la perdita di interesse sessuale di Sua moglie può avere enne cause, in cui il Suo riferito problema c'entra solo marginalmente: ci ha pensato? L'interesse che la Sua partner ha dimostrato nei confronti del suo desiderio di modificare il proprio pene può anche essere solo motivato dal cercare di lenire il Suo evidente affanno. Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Sara' che ho solo il dilpoma e mi esprimo male o non capisco io le risposte.
+Io non ho mai parlato di lunghezza hop parlato di circonferenza del pene.
Con mia moglie dciamo e andato tutto bene fino a quanto non si e stufata.
Io ho avuto solo esperienza ngative con le donne che mi hanno anche riso in faccia, e per questo motivo sono poi stato 10 anni senza rapporti pensando che fosse finita, fino a quando non ho conosciut mia moglie che mi ha preso per la sindrome da infermierina che hanno le donne, che pensano all'amore e pensava di rendermi diverso.
C'e risucita fino a qualche tempo fa, e non mi venga a dire che la colpa e mia comportamentale.
Porto mia moglie a cena ogni sabato con la bambina, la aiuto a fare molto volentieri le faccende di casa. la Domenica mi alzo e porto la bambian al parco e qualche volta porto una rosa a mia moglie, la ascolto e lo fatta sempre sentire una regina.
Quindi non mi venga a dire che ci sono altri problemi, piu' di quello che faccio non si puo'.
Lei prenda un metro da sarta e veda quanti sono 10 cm in erezione in circonferenza.Ridicoli e basta se ho scritto qua e per avere risposte in merito all'aciso ialuronico visto che ho contatta gia 2 medici che fanno l'intervento e mi hanno dtto che e il materialie piu' sicuro.

Non prenda il messaggio come offesda sto solo dicendo che io chiedo una cosa e mi risponde un'altra e ripeto ssara' la mia ignoranza ad esprimermi, ma io chiedo visto che vi e un articolo sul vostro sito sull'adico ialuronico se posso fare l'intervento. Mia moglie non mi ha lasciato ripeto non ancora e con lei abbiamo sempre discusso liberamente, e lo si sente quado una donna sta per lasciarti.
Adesso e sta lei a dire se potevo fare l'intervento perche non sentiva piu' anche dopo la nascita della bambina.
se possibile consigliatemi qualche intervento o almeno i rischi sull'acido, premetto non datemi consigli su psicologi e pschiatri perche sono in terapia da 1 anno e mi sono letteramente stufato non concludono niente, se mia moglie non sente niente durante il rapporto lo pscologo che fa?
comunque la ringrazio per la risposta
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Il sottoscritto esprime opinioni personali basate sull'esperienza e sulle complicanze osservate (e le insoddisfazioni) dopo chirurgia dell'ingrossamento del pene, nonchè sulla conoscenza delle aree erogene e dei meccanismi di eccitamento femminili.

Naturalmente non metto in dubbio che vi possa essere un problema di incompatibilità dimensionale tra i suoi genitali e quelli si Sua moglie, ma che le cause della scarsa stimolazione dipendano da una problematica di diametro piuttosto cha da un pene di lunghezza assai ridotta perchè in parte nascosto, chi lo può dire?
Di certo la zona più sensibile della vagina è quella della parete anteriore tra clitoride e uretra, dove è possibile provocare un orgasmo anche con la semplice stimolazione digitale (e le assicuro che un dito indice ha una circonferenza mediamente molto minore di 10 cm).

In breve, provate ad andare a consulto insieme presso un androchirurgo esperto e in bocca al lupo!
[#4] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Caro dottore potrebbe anzi che dare consigli psicologici poiche' seno postavo lulla categoria psicologia, dicevo dati scientifici andrologici?
Alcuni medici mi hanno risposto cosi'

"Se l'acido ialuronico è privo di impurità (caratteristica dei prodotti di fascia alta e di elevata qualità), non vi è il rischio di granulomi (noduli).
Infatti, questi sono dovuti alla reazione dell'organismo nei confronti di materiale riconosciuto come estraneo (impurità).

Sconsiglio l'utilizzo di impianti pericavernosi a causa dell'elevata possibilità di complicanze (fibrosi, etc. ).

Cordialità,"

Questa e' un'altra mail ricevuta da vicini un medico qua iscritto.

""Quello che ha letto è vero ma ci sono tante variabili non legate solo al tipo di materiale ma anche alla tecnica e operatore. Detto questo il materiale ottimale non esiste l acido ialuronico piu sicuro ma effetto transitorio.
Cordiali saluti.""

Io vorrei chiarezza ne va del mio matrimonio e della mia serenita' se questo acido ialuronico e riassorbibile non mi improta che si riassorba in un anno ma se e sicuro perche no?

Prego astenersi consigli su pschiatri e varie che non ne ho bisogno, chiedo aiuto di carattere andrologiaco

saluti
[#5] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
In breve, i consigli che diamo sono a titolo personale e discrezionale, quindi La prego io di astenersi dal tentativo di indirizzare la consulenza sul terreno che vuole Lei. Quello che ho detto e quello che potrebbero dire altri, è l'espressione di opinione motivata con tanto di nome cognome specializzazione ecc. Se a Lei interessa solo una parte dello spartito sono fatti Suoi.

Detto ciò l'acido ialuronico è sicuramente la sostanza meno dannosa i cui effetti sono transitori (almeno in parte).
[#6] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Ma io sinceramente a vole non capisco le persone.
Le mi dice che tendo ad indirizzare la discussione dove voglio io?
Ma sta scherzando? E piu che normale, se chiedo risposte all'acido ialuronico e lei mi dice che non so fare il marito e che i problemi nascono da parte mia e meglio che lei non mi risponda, le ho spiegato gia' dettagiatamente quale' la situazione.
Mia moglie meccanicamente non sente la penetrazione e si e avvilita, ma la capisco se io fossi donna manco mi avrei guardato da lontano.
Adesso mio caro professore Io sono molto ma nolto piu' che intendo a fare l'ingrossamenteo, ma quando io chiedo su questo forum pieno di bravi andrologi come lei e sopratutto disponibili, e per questo ringrazio, chiedo spiegazionei riguardo un materiale non voglio fatta la prediga della domenica che sai forse un pscicologo, ma cose 15 anni?
Uomini di merda con un pene gigante si pasasno il lusso di trattare le mogli male di fare quello che voglione e le stupide sono sempre come cagnolini.
Smettiamola di dire che le dimensioni non contano fin dall'antichita il fallo e stato a centro di culture dei popoli.

Detto questo io ripeto che 10 cm di circonferenza sono ridicoli e impediscono un buon rapporto sessuale, lei forse non lo capisce e mi dice ancora che e colpa mia a non far funzionare il rapporto

Lei a presente quanto tempo ede anima io dedichia mia moglie?
Ed e per questo che si e sposata con me e mi ha sopportato 6 anni 2 matrimonio e 2 fidanzamento.

Io sono un marito perfetto, mi alzo la mattina alle 6 ogni santo giorno quando rientro a casa, aiuto mia moglie nelle faccende di casa, faccio giocare la bimaba, non bevo fuuno solo 2/3 sigarette al giorno, e sono pure un bell'uomo alto magro.
E propio lei di donna che non si sente appagata, le manca propio quello non si sente riempita, e se me ne ha parlato e per dirmi cerca di fare qualcosa.

Io a volte non capisco i muri che si creano tra di voi medici, e molti di voi hanno paura magari di dire che il collega ha fatto parecchi dnni con le falloplastiche.

Miei stimati medici, io sono un uomo sposato che ha paura di perdere la moglie e la famiglia. to attraversando un brutto momento, non chiedo di essere un attore porco con 20 cm di lungheza e 16 cm di circonferenza, e molti si impressionano guardano pornografia , a questa gente dovete dire che ha di bisogno uno psichiatra, perche da infanzia e crescendo parloando con amici le dimensioni vanno dai 15 ai 18 cm in lunghezza e questo il range e di circonferenza e raro gia traovare meno di 12 cm,

Funzionalmente 10 cm in circonferenza sono nulli.
Adesso io sono venuto qua a chiedere l'intervento meno invasivo e senza rischi da fare, lo capisce mio caro professore che ringrazio poiche' l'unico a rispondermi con pazienza non ho una buona vita sessuale?
Capisce come un amico che se non rischio adesso e perdo mia moglie finisco di vivere?
So che siete resttii a dire di si alla fallo-plastica ne ho sentito di pazzoidi andrologi che mettono di tutto dentro il pene solo per denaro, e che voi dite che la falloplastica si fa solo in caso di micropene.
Ebbene 10 cm in circonferenza sono un micropene, se adesso volete consigliarmi io saro' piu' che lieto di ascoltare e un immenza gratitudine.
La ringrazio perfavore anche a chi usa questo benedeto acido ailuronico mi contatti
saluti
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

mi occupo di chirurgia del pene e anche di chirurgia per aumentare le dimensioni del pene quando queste siano sostanzialmente ridotte e tali da impedire un rapporto sessuale soddisfacente. Ho operato diversi pazienti con tali problemi dopo aver verificato che non esistesse uno stato di ansia-dismorfofobica significativa alla base della richiesta del paziente stesso.
Un pene di 10 cm di circonferenza che le consente rapporti sessuali non ha motivi "medici" per essere sottoposto ad interventi chirurgici.
Ho visto pazienti con iniezioni di silicone, pazienti a cui è stato iniettato grasso, ac ialuronico, strisce di safena, patch eterologi ma personalmente non ho mai visto pazienti soddisfatti da tali esperienze ( forse quelli soddisfatti non venivano a visita da me ??) ma solo complicanze anche serie.
Credo che lei sia entrato in una spirale di attesa spasmodica di una risposta positiva di sua moglie al rapporto con un pene più grosso.
E, se poi sua moglie nonostante un pene molto più grosso non riuscisse ad avere il piacere di prima ? Se la sua vagina (probabilmente dilatata dal parto avuto anni fa) non sentisse più quelle belle percezioni che riferiva da signorina prima del parto ?
In conclusione se lei è deciso a procedere ad un intervento di ingrossamento e se sua moglie non ha elementi contrari e se il suo portafoglio glielo consente non si maceri troppo nel dubbio. sul web troverà almeno 4-5 andrologi che in Italia (Milano, Roma, Toscana) effettuano tali interventi ma non cerchi degli Andrologi esperti che possano confermare le sue aspettative e decisioni.
Cari saluti
[#8] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per l'immediata risposta, finalmente un medico che parla chiaro e che fa anche di questi interventi.

Come lei ha ben capito gia' con le mie scarsissime misure che per me non restano soddisfacenti per un rapporto sessuale, mia moglie dopo il parto ha avuto un cambiato fisico.
Adesso il piacere che pretende una donna che gia' si accontentava tra virglette di quei miseri 10 stringendo i denti adesso non per colpa sua non le bastano piu', basterebbe un normodotato a sembrare rocco siffredi ai mie confronti.
Detto questo lei a si in parte risposto alla mia semplice domanda alla quale non rispondete signori miei.

Stamane ho parlato sia con L. a. che mi ha detto che non fa assolutamente innesti di acido ialuronico e solo grasso, ma si sa ormai che il grasso si riassorbe in breve tempo e che lasciara il pene non uniforme inoltre crea spesso noduli ed e difficile toglierlo dal pene dopo qualche mese perche' attecchisce.
Cosi' ero proiettato inizialmente da un medic di roma che mette le protesi ai lati del pene dette pericavernose, intervento molto invasivo quindi per adesso lasciamo stare.
Cosi' sempre in mattinata ho contattato V.p un medico qua iscritto, chiedendogli quale' il materiale meno invasivo , l'intervento meno invasivo, l'aciso va bene?

la sua risposta e sta questa, L'aciso ialuronico e assolutametne il materiale piu' sicuro in questi interventi, si riassorbira tutto fino all'ultimo cc nel giro di un anno.

Cosi' gli ho chiesto perfetto, non ho problemi economici e 'lintervento e molto meno caro degli altri circa un terzo, ma mi dica gli ho detto io voglio solo sapere se e come il grasso che crea noduli e bozzi, e lui mi ha risposto che asslutametne non esiste che questi crei danni, e sicuro al 100 %.

E questo signori miei che voglio sapere solo se ne sapete qualcosa di questo benedetto acido ialuronico, perche' l'intervento costa poco, non e un intervento chirurgico molto meno invasiv del grasso e che e anche riassoribile al 100%.
Chiedo solo sapere questo se sono vere queste affermazioni.
Saluti
[#9] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Scusate ancora nessuno che sappia dirmi se l'acido ialuronico e sicruro?
[#10] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,
l'acidoialuronico non credo abbia mai fatto morire qualcuno ne, mi risulta, abbia creato lesioni locali gravissime. Al massimo una perdita di tempo, una perdita di aspettative un mancato conseguimento di risultati personali e relazionali, una perdita di soldi.
faccia finta di dover decidere di passare le vacanze in una località abbastanza rinomata e poi scoprire che l'albergo era cosi-cosi, il cibo cattivo, il tempo brutto, la gente poco socievole, che qualcuno le ha rubato il portafoglio......insomma una vacanza da non consigliare agli amici ma , alla fine, solo una vacanza...non la vita
cari saluti
[#11] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Carissimo e gentilissimo professore, come ho gia' accennato faccio tutto questo per poter avere un po di serenita' con la mia famiglia.
Lei mi dice che sono soldi buttati perche a quanto mi pare di capire si riassorbe molto in fretta.
Per me va piu' che bene poiche' se non vi rischio alcuno butterei si 2.000 euro che mi posso piu' che permettere ma avrei anche la certezza di non provocare danni permaneti, vedrei se ristabilisco una buona attivita' sessuale con mia moglie, e quindi dopo in caso opterei per fare una faloplastica diciamo piu' rischiosa.
Io ero anche optato per mettere le protesi peri cavernose intervento pero' troppo invasivo e che come letto in vari post a volte crea pericavernositi.
Quindi alla fine dei conti buttare 2.000 euro non mi importa piu' di tanto fortunatamente ho una ditta edile e guadagno piu' che bene, i soldi non sono un problema ma la salute quella si.
Rischiare di mettere le protesi per restare impotente preferisco divorziare e restare solo magari, invece mettendo l'acido ialuronico visto che a quanto mi pare di capire si riassrbe al 100% non crea noduli e rigetto sarebbe l'ideale.

Infine se posso mi puo' spiegare perche sarebbe una perdita di tempo e mancaza di raggiungimento delle aspettative?

Per il fatto che si riassorbe?
Per il fatto della bassa consistenza quasi acquosa?

Saluti aspetto risposta, gentilissimo
[#12] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

da bravo imprenditore lei è molto deciso e conciso.
Se pensa che la sua situazione relazionale familiare tragga vantaggio dall'intervento, lo faccia e non ci pensi più.
.........Se sono convinto che mia moglie si tranquillizzi e cambi atteggiamento nei miei confronti acquistando un monolocale sulle pendici di Stromboli, acquisto il monolocale, ci vado a passare una prima vacanza e poi vedo i risultati. Se non buoni, al massimo dovrò cercare di vendere il monolocale o dovrò accettare di aver fatto una spesa non fruttuosa. Ma se me lo posso permettere chi se ne frega!.....
Non ci pensi troppo.
Cari saluti
[#13] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Non so se questa risposta sia un po' derisoria dai toni usati, ma il fatto del monolocale non l'ho capita bene, uno poiche' non e la stessa cosa parlare di pellcce e case, e un po un offesa se era riferit a quello mia moglie non lo e affatto, siamo partiti da zero, la sua frustrazione deriva magari che non ha una vita sessuale sufficente, non piu'.
Non credo comunque che lei volesse beffeggiarsi di me magari si e ' espresso male, e sono io quindi ad aver mancato un po' nei suoi confronti.
Questo per spiegare che a mia moglie manca un qualcosa di fisico fisiologico, non e che io sia un normodotato con 13 cm di circonferenza e lui chiede un nero.
Scusate la battutta ma non e che sia incontentabile giusto?
Una donna si accontenta dei 13 cm da di 10 non piu' non si sente rienpita signori miei.
Puo' essere che dopo 10 post ancora nn mi diate la risposta che cerco?
Vede car prof Pozza lei e stato disponibile, gentilissimo peril tempo dedicatomi, ma nelle vostre risposte vedo un alone di mistero e mai una vero risposta.

Ho chiesto se potevate dirmi i veri rischi,se si riassorbira del tutto, la consistenza che avra'.A questo non avete risposto scusate se ve lo dico, poi ripeto lei ha scritto
""sarebbe una perdita di tempo e mancaza di raggiungimento delle aspettative""
Potrebbe dirmi in che senso?Abbiamo discusso a lungo anche e vi ho rubato del tempo e ve ne ringrazio ma di risposte dirette e chiare non ne ho viste.


[#14] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

nessuna ironia da parte mia.
Risposte chiare si possono dare rispetto a quesiti chiari
Non esiste che una donna possa percepire una sensazione sessuale sostanzialmente diversa se penetrata da un pene 16x13 o 16x10 o 16x8...
ma sicuramente una donna percepisce una sensazione sessuale diversa a seconda del comportamento del "possessore" del pene che potrebbe "offrirlo" con diverse modalità o stili o tempi........
si tolga il dubbio, faccia l'intervento e magari ne sarà sostanzialmente soddisfatto
cari saluti
[#15] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Dottore, caro medico ed uomo, come fa a dire che non vi differenza tra un pene di 14 cm di circonfernza ed uno di 10?
Ma qua siamo alla follia, scusi se gli elo dico, comunque ho capito che la risposta non volete darmela.

Io ho chiesto se l'acido ialuronico e sicuro e rissorbibile al 100 %, come mi spiegava patrizio vicini dicendomi che vi e un tipo di aciso non il macrolane che e sicurissimo.
Se potete ditemi solo questo.
Scusate nuovamente il disturbo saluti
[#16] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Nessuno puo rispondermi gentilmente?