Utente 345XXX
Salve,
Mi sono presentato dal mio medico di medicina generale a causa di un leggero fastidio e indolenzimento al testicolo destro, lui mi ha prescritto una ecografia che ho eseguito e da cui si è notato che il testicolo destro è a posto e quindi l'indolenzimento non è cosa di cui preoccuparsi, mentre al testicolo sinistro è presente una varicocele di secondo grado. Il medico che ha eseguito l'ecografia mi ha consigliato di fare uno spermiogramma per valutare se intervenire per correggere il varicocele o meno.
Tornato dal mio medico di medicina generale invece mi è stato detto l'opposto, il mio medico non mi ha prescritto lo spermiogramma dicendomi che non è utile per sapere se intervenire o meno, ma che lo spermiogramma me lo prescriverebbe nel caso decidessi di operarmi. Dato che non mi da fastidio secondo lui non dovrei operarmi e quindi lo spermiogramma non si rende necessario.
Cosa dovrei fare? A me sembra di capire che lo spermiogramma sia un elemento per decidere se operarsi o meno.
Grazie per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

difficile non darle ragione!

Comunque, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dr. Beretta,

La ringrazio per la celere risposta e per il collegamento al suo articolo che mi ha ulteriormente chiarito le idee.
Sembra quindi di capire che lo spermiogramma sia utile per decidere se operare o meno, allora vedrò di farmelo prescrivere.

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

vedo che ha ben compreso come affrontare il suo problema clinico, forse le manca al suo fianco un esperto urologo od andrologo che sappia darle tutte le precise indicazioni diagnostiche con le relative e successive strategie terapeutiche.

Ancora un cordiale saluto.