Utente 344XXX
Mi chiamo Silvia, 41anni..
storia complicata , e nn voglio dilungarmi su tutti i problemi e operazioni affrontate!
da ormai ben 9 anni ..ho episodi dolorosi trafittivi in fossa iliaca destra! Dolore che nel tempo è peggiorato in durata e intensità... Urlo e il dolore mi porta allo svenimento!
ovviamente...ho eseguito ogni tipo di analisi!
escluse malattie renali o gastronterologiche..
escluse endometriosi, cisti ovariche o ginecologi che ( sto in menopausa da sempre...terapia sostitutiva solo dal 2005... )
escluso pudendo o nervo genito femorale ecc!

gli attacchi sn cominciato pochi mesi dopo l inizio di terapia ormonale con Fedra! Avevo un paio di attacchi all anno... Sembrava appendicite!! Ma nn c erano versamenti...e solo febbricola e poche volte globuli bianchi più alti.
a me sembrava passaggio d aria Nell intestino... Quindi episodi di flogosi che a volte scatenavano i dolori lancinanti!

nel 2012 un ginecologo mi ha detto di non interrompere mai la pillola! Da li... Ogni due mesi...attacco in corrispondenza ciclo!

ho smesso del tutto la pillola.. E da un anno e mezzo..non ho avuto più nessun dolore! Pensavo si fosse risolto tutto...e preferivo i sintomi della menopausa che quei dolori!

insomma una settimana fa...pancia un Po gonfia...ho sentito una morsa, uno spasmo che aumentava...e....è ricominciato l incubo! Dolore atroce ma senza le fitte!!

mi chiedo...... Può trattarsi di APPENDICITE RETROCECALE o comunque CRONICA?

da 9 anni escludono tale ipotesi...ma conosco persone che nn avevano febbri o globuli bianchi elevati.....che hanno risolto solo grazie a chirurghi che le hanno operate un Po alla cieca....risolvendo il problema!

non so più a chi rivolgermi! Non ho avuto che malattie e sofferenze... Possibile che nessuno voglia almeno tentare di aiutarmi???

perché vivere così.. Quando potrebbe essere una stupidaggine risolvibile??

a chi posso rivolgermi?

grazie a chiunque vorrà darmi un suggerimento!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Difficilmente il disturbo è correlabile con un fatto appendicolare. Ha già eseguiti una colonscopia? E il dosaggio della calprotectina fecale? Potrebbe trattarsi di IBS.
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Salve Dott, è stata esclusa l IBS ho eseguito due colonscopie con biopsie negative! Una gastroscopia , molte risonanze per escludere morbo di crohn, endometriosi.
Non ho mai eseguito dosaggio calprotectina, farò anche quello.
purtroppo i sintomi acuti che ho .. Li associano molto a persone con attacchi di peritonite. O endometriosi ( mi è stata esclusa da rmn, più l uso della pillola, più il fatto di essere in menopausa)
ho pensato che fosse l ovaio destro ( ho ipoplasia ovarica...nn ce' mai stata ovulazione)... Ma pare sia impossibile data la mia condizione!
risulto solo avere un colon più lungo, anse intestinali...e il ceco spostato in cavità pelvica!
non so Cos altro potrei fare...se non un intervento...
la ringrazio per l interessamento!
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Esclusa la peritonite! Senza una visita diretta non è possibile on line dare un parere affidabile.