Utente 343XXX
salve gentile dottore,
volevo chiederLe un parere, in quanto dopo aver avvertito dei fastidi nelle zone intime, dopo 2 mesi, la mia ragazza effettuò il tampone completo risultando la presenza di:
candida
clamidia
miceti lieviti formi: presenti
lactobacili: numerosi
leucociti: tappeto
osservazioni: blastoconidi e pseudoife di candida
sviluppo di: flora saprofita abituale, flora mista Gram+ e Gram-

io lo feci, ma risulto negativo, sia alla candida che alla clamidia (effettuato da solo il tampone a casa, la prima volta, quindi penso che fù eseguito male, perchè i sintomi ce le avevo, soprattutto bruciore durante la minzione e uretrite secondo la visita urologica)
l'urologo mi consiglio la seguente terapia:
-bassado cpr 100 mg, 2 cpr al giorno x 10 gg
-zitromax cpr 500 mg, 1 cpr al giorno x 6 gg
-pevaryl crema, 2 applicazioni al dì x 7 gg
-diflucan 150 mg, 1 cpr al dì x 2 gg
io su consiglio di un'altro dottore feci solamente lo zitromax e il diflucan, ma dopo 6 gg ho notato un miglioramento, ma non la scomparsa, soprattutto del rossore intorno all'apertura e ciò mi preoccupa, e appena finita la cura con zitromax, da ieri ho iniziato anche il bassado, faccio bene a prenderlo? ho fatto male a non prenderli tutti insieme come mi fu detto? l'ho fatto solo perchè mi fu consigliato da un'altro medico che sarebbe stato troppo pesante per il mio organismo tutte queste medicine insieme, soprattutto perchè il bassado e lo zitromax si assomigliano.
adesso pensavo di finire anche la cura con bassado, ma funzionerà, nonostante non l'ho avessi preso insieme agli altri?
la ringrazio per la gentilezza!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

una terapia deve essere prescritta da un medico che abbia potuto conoscere e visitare il paziente.
Perchè non fare quello che un medico ha consigliato?
Lo chieda a chi le ha dato la successiva terapia
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore,
se ciò fosse stato possibile non avrei chiesto un consiglio a Lei,
volevo solamente un consulto, pur sapendo che niente è meglio di un parere dal vivo!