Utente 345XXX
Salve ritirando le analisi del sangue ho riscontrato un livello di testosterone di 4.85 ng/ml il mio medico curante mi ha detto che è un pizzico sotto livello (5-7) dicendomi che se non ci sono problemi nella libido e nell'atto sessuale è un valore accettabile. Il discorso per cui ho eseguito anche tutte le analisi complete, è anche riconducibile non tanto a una perdita di libido quella no anzi...(Anche se mi sembra maggiore se passa più di 1 giorno dall'ultimo atto).Ma piuttosto a delle perdite di erezione durante l'atto un pò forse troppo frequenti negli ultimi periodi. Considerando anche sono una persona ansiosa il tutto certo peggiora un pò il quadro. In questo momento con la mia compagna ho una soddisfacente vita sessuale spesso capitano anche due atti sessuali in un unica serata però sono anche capitate perdite di erezione (sopratutto nei primi periodi di conoscenza) più che altro nel secondo atto o comunque una perdita di vigore, a mio avviso, anche se lei in questo ultimo caso sembra non accorgersene. Vorrei cosi per curiosità , tramite un consulto online prima di recarmi dal mio medico,capire se esistono ulteriori esami per sapere se questa perdita di erezione sia più di natura ansiogena o fisica. e quindi se esistono cure per incrementare questo ormone. Perchè non capisco come sia possibile che ci siano giorni che mantengo l'erezione per 2 rapporti consecutivi e giorni che l'erezione non sembra essere massima fin dal primo. Consideriamo faccio attività agonista quotidiana anche pesistica (sono un pugile dilettante) quindi un 4.85 comunque mi ha lasciato un pò perplesso che unito ai casi di perdità di vigore mi ha posto delle domande se effettuare ulteriori esami. Ringrazio vivamente tutti i medici che leggeranno il mio posto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i valori del testosterone,come quelli relativi a tutti gli altri ormoni sessuali,non esprimono la valenza biologica degli stessi,bensì unicamente il dato quantitativo.I modelli prestazionali proposti sono soggettivi e mutevoli nello stesso
soggetto,nella stessa misura in cui la forma fisica può variare da settimana a settimana,nonché da un giorno ad un altro.La mancata ripetizione del rapporto nella stessa seduta è una opzione,non una regola,che,il più delle volte,é propria dei rapporti occasionali che caratterizzano la vita di una coppia non convivente.Infine,i valori espressi,rientrano perfettamente nella normalità,quindi,prenderei con le pinze le affermazioni del medico di famiglia.Ha mai eseguito uno spermiogramma?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Grazie gentile dottore per la risposta.
In effetti forse do troppa importanza a quel valore, un pò per una "vita" passata in mezzo ad attività sportive sopratutto atletico/pesistiche piuttosto che alla vita sessuale in se per se, comunque fin'ora abbastanza soddisfacente a quanto sembra.
In tutti i casi non mi aspettavo un valore leggermente sotto media, anche se si parlava di Testosterone totale e non di quello libero. Però se lei mi dice, come afferma anche il mio medico, che il valore sopra descritto è nella norma allora mi fido del parere di due medici.Eseguiro' comunque un test "Fsh/Lh" per togliere ogni dubbio, e a tal proposito posso chiederle quale valenza ha questo test?Cosa andranno ad indicare quei valori? Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il testosterone libero non é attendibile per problemi di reagenti.Ritengo che sia più importante eseguire uno spermiogramma presso un laboratorio specialistico e poi,eventualmente,in un secondo tempo,detminare i valori di FSH,LH,Prolattina e 17 beta estradiolo.Cordialità.