Utente 345XXX
Salve dottore, Nel 2007 sono stato operato allo scafoide a causa di una frattura composta con distaccamento di 1mm. La frattura e stata ridotta con una vite bold. A distanza di 7 anni a causa di dolore mi sono fatto visitare da un ortopedico che mi ha consigliato una tac immediata. L'esito della tac e risultata negativa ma visionando le immagini con l'ortopedico abbiamo notato che la vite inserita è più lunga dell'osso. Ora l'ortopedico mi ha dato un mese di terapia con campi elettromagnetici e che se al termine del mese ho ancora dolore procederà con l'estrazione della vite. Le chiedo se secondo lei conviene estrarre la vite o è meglio se non da problemi lasciarla li?
La ringrazio anticipatamente .
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

mi scusi, ma non si era concluso che la vite sporgeva più del necessario dall'osso ?

Se le cose stanno effettivamente così, è chiaro che la testa della vite crea un conflitto meccanico nell'articolazione, provocando dolore.

Pertanto, la scelta di rimuovere la vite mi sembra scontata....

Buona giornata.