Utente 323XXX
Gentili Dottori, sono un ragazzo di 22 anni e vi anticipo già da adesso che la mia richiesta di consulto è alquanto bizzarra.

Sono un ragazzo fortemente ipocondriaco, con una storia "psichiatrica" parecchio difficile e lunga (tre ricoveri in psichiatria per tentato suicidio e crisi maniacali, abuso di farmaci SSRI, autolesionismo fisico, depressione, disturbo ossessivo compulsivo riguardo l'ordine e la pulizia, violenza contro i miei genitori, aggressività nei confronti dei miei terapeuti, passare tutte le giornate a letto...) e ultimamente mi è venuta una paura per me davvero invalidante, ovvero la fobia che mi venga un esoftalmo.

Non ho timore delle cause vere che portano ad avere un esoftalmo (ipertiroidismo, tumori retro bulbari, mordo di Basedow e tutte le altre cause che voi conoscete) ma bensì ho il terrore che mi escano gli occhi in fuori ANCHE SOLO DI MEZZO MILLIMETRO sollevando pesi, facendo sforzi fisici e starnutendo.

So che la mia paura è molto esagerata però io ho paura, ho paura che mi escano gli occhi in fuori anche solo di mezzo millimetro se starnutisco in maniera un pò più forte del solito, se sollevo pesi in palestra (ho infatti smesso di andarci da quando ho questa paura).

Tutte le mie paure sono immotivate vero? Gli occhi escono in fuori per le altre cause che leggo su internet vero?

Vi giuro che ho una paura tremenda di questo, e ogni volta che faccio qualche sforzo, corro subito a guardarmi gli occhi allo specchio per vedere come sono.

Vorrei così tanto vivere meglio... Per favore, spiegatemi bene perchè ne ho davvero bisogno.


Grazie mille!
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Daniele Di Clemente
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
non credo tu abbia bisogno del consulto con un oculista
ti consiglio di continuare e rafforzare le cure neuropsichiatriche al fine di normalizzare il tuo quadro emotivo-fobico.
Cordialità
DDC
[#2] dopo  
323625

dal 2014
Non vorrei essere scortese con Lei Dottore, io sono una persona gentilissima e rispettosissima, però da vero ipocondriaco e da persona fobica al 100% per la mia salute, con una risposta del genere non mi ha per nulla rassicurato dato che non ha risposto alle domande sulle mie fobie...

Vorrei anche aggiungere un'altra domanda gentilmente:"Quali sono le strutture anatomiche che consentono di tenere l'occhio fermo e immobile nella sua posizione che non gli permettono di uscire in fuori o arretrare indietro?"

Grazie mille, abbia pazienza, ma un ipocondriaco come me finchè non ha le cose in chiaro, non può di certo migliorare.
Per favore.

Grazie mille.