Utente 334XXX
Buongiorno dottore,
sono una ragazza da sempre allergica a polline dell'ulivo e parietarie. Per questa stagione vivrò al nord della Francia, quindi credevo di non avere sintomi d'allergia. Circa 10 giorni fa però, ho notato starnuti frequenti e ho iniziato a prendere il mio solito antistaminico, XYZAL e la situazione è migliorata. Da un paio di giorni invece, dopo frequenti esposizioni all'aria aperta ho riscontrato difficoltà respiratorie e come d'abitudine ho utilizzato lo spray ALIFLUS. Ora però non mi sento in perfetta forma, respiro con difficoltà, accuso stanchezza e confusione. E' possibile in un luogo in cui non ci sono le piante a cui sono allergica? Avevo pensato di iniziare un ciclo di aerosol con CLENIL poichè a volte ALIFLUS mi da un po' di agitazione. Dovrei consultare un medico francese? E come spiego la mia situazione?
La ringrazio anticipatamente dell'aiuto.
Francesca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Potrebbe essere allergica anche ad altro.
Provi la terapia prescrittaLe dall'allergologo italiano; se non risolvesse dovrà farsi visitare da un collega francese.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille della celere risposta.
Già oggi mi sembra di sentirmi meglio, in ogni caso seguirò il suo consiglio.
Buona giornata,
Francesca
[#3] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore,
dopo aver preso quasi un'intera confezione di XYZAL, ho notato dei fastidiosi effetti collaterali, che anche l'anno scorso avevo avvertito, quindi ho sospeso la terapia e volevo chiederle entro quanto il mio corpo dovrebbe smaltire il medicinale in circolo. Inoltre volevo sapere se con la mia, a questo punto evidente, sensibilità per XYZAL possa prendere tranquillamente CLENIL in aerosol.
La ringrazio in anticipo,
Francesca
[#4] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Solitamente gli antistaminici di ultima generazione sono molto ben tollerati: considererei pertanto la possibilità che gli «effetti collaterali» ad esso attribuiti possano avere altra origine.
Ad ogni modo, sta parlando di due farmaci molto diversi, non alternativi uno all'altro; bisognerebbe valutare le indicazioni e questo è fattibile solo con una valutazione diretta.
Saluti,
[#5] dopo  
Utente 334XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore,
io sono piuttosto sicura che sia l'antistaminico perchè ho avuto gli stessi sintomi anche l'anno scorso. Però di certo non avevo pensato che fossero causati dallo xyzal perchè come ha detto anche lei, non dovrebbero dare problemi. Quest'anno però, stessi sintomi nello stesso periodo... Potrei anche sbagliarmi ma credo proprio sia l'antistaminico. Grazie mille del consulto e buon lavoro.
Francesca