Utente 314XXX
Salve,
sono una giovane donna di 32 anni e ho un prolasso della valvola mitrale con insufficenza mitralica moderata severa,
sono stata messa difronte all'eventualità di dover eseguire un intervento riparativo o sostitutivo della medesima e avrei bisogno di un consiglio su dove eseguire tale intervento, ci sono centri specializzati in Italia che potrei contattare per questa patologia? e cosa devo aspettarmi dal post intervento?
grazie per l'eventuale risposta
cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Scotto Di Quacquaro
20% attività
0% attualità
0% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2005
Gent.ma Sig. le posso assicurare che la Cardiochirurgia italiana gode di ottimi livelli qualitativi ed interventi riparativi sulla valvola mitrale vengono effettuati in tutti i Centri di Cardiochirurgia italiani con ottimi risultati. Anche da me a Lecce, nel profondo sud (dico ciò con l'intento di strapparle un sorriso e rompere la sua giustificata ansia) oltre il 95% degli interventi sulla valvola mitrale sono delle plastiche valvolari i cui risultati a distanza (di durata nel tempo) sono ottimi. Questa mia non vuole essere una risposta/non risposta, ma vuole darle una certa tranquillità circa l'intervento cui dovrebbe essere sottoposta.
Il mio suggerimento è di chiedere direttamente consiglio al suo cardiologo referente circa i Centri di Cardiochirurgia da considerare. Lui saprà certamente ben consigliarla. Senta il parere anche di più colleghi cardiochirurghi i quali, dopo un'attenta analisi delle sue condizioni cliniche e degli esami diagnostici cui di certo si è già sottoposta (in primis un ecocardiogramma) sapranno fornirle risposte più soddisfacenti riguardo la fattibilità di un intervento riparativo della valvola mitrale, ai rischi operatori ed al post-intevento.
Le faccio tutti i miei migliori auguri.
[#2] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Gentile signora,
sono ovviamente in accordo con il collega che le ha dato risposta riguardo al suo quesito, tuttavia mi sento in dovere di consigliare anche sentire anche un secondo parere riguardo alla indicazione chirurgica circa l'intervento alla sua valvola. Infatti se il difetto è ancora moderato e in assenza di sintomi o di segni di dilatazione del cuore, non vi sono indicazioni ad intervenire ne con una plastica, ne tantomeno con una sostituzione...

cordialmente
[#3] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Grazie ad entrambi per le risposte.
Il mio vizio valvolare è rilevante e purtroppo sono circa due anni che convivo con i sintomi non proprio piacevoli tachicardia extrasistole cali bruschi di pressione facile affaticabilita' e dispnea sotto sforzo sintomi migliorati da quando assumo il cardicor da 2, 5 (una compressa la sera) ma naturalmente so ormai fin troppo bene che devo sottopormi ad un intervento e vorrei capire di che tipo (se riparativo o sostitutivo cosa che non si può certamente stabilire in questa sede). La mia domanda infatti era più atta ad avere un consiglio in più su a chi potermi rivogere non per favorire o meno uno specialista ma più che mai per vere più di un parere sulla cosa. Io abito in Toscana e molte delle persone consigliatemi sono piuttosto lontane in termini geografici. Ringrazio comunque entrambi vper la gentilezza nel rispondere.
Cordialmente