Utente 345XXX
buongiorno, anni fa l'oculista mi disse che il mio occhio destro ha un angolo superiore stretto e aperto inferiormente e che ho un'anisocoria od > os, dicendomi altresì di non assumere farmaci ad azione pupillare - tipo buscopan - e, per capirlo, di leggere se nelle controindicazioni vi fosse l'ipertrofia prostatica, in quel caso non avrei potuto prenderli.
ora, a seguito di una diagnosi di fibromialgia, mi è stato prescritto il farmaco Xanax (in dose minima: 1 cp da 0,25 la sera) e Lyrica (stessa posologia).
nelle controindicazioni dello Xanax leggo glaucoma ad angolo acuto e aperto.
avrei bisogno di alcuni chiarimenti: la mia patologia non è un glaucoma vero e proprio?
posso o non posso assumere questo tipo di farmaci?
premetto che la diagnosi mi venne fatta a seguito di un consulto richiesto per dolore all'occhio insorto dopo una terapia con Topamax (poi sospesa) prescrittami per l'emicrania. grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mia gentile signora

la presenza di un angolo iridocorneale stretto o altrimenti inferiore a 30 gradi e’ fattore

predisponente al GLAUCOMA acuto.

Se tale dato ci venisse confermato con esame OCT della Camera anteriore ci sono

tutte le INDICAZIONI per la necessaria IRIDOTOMIA ND YAG LASER...

indipendentemente dai farmaci che Lei assume....

E quelli che assume purtroppo non sono consigliati a chi come Lei soffre di questa condizione

POTENZIALMENTE GLAUCOMATOGENA...

buona serata

[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
gentile dottor Marino, l'oculista mi aveva prospettato la soluzione di un intervento con laser che presumo sia ciò di cui mi sta parlando, dicendomi che così facendo non avrei avuto problemi con i farmaci. al momento non mi sono informata perché l'idea di un intervento comunque mi fa paura.
peraltro non sto ancora assumendo nulla, ma infatti chiedevo se tali farmaci fossero controindicati, come mi conferma.
speravo che il basso dosaggio e il fatto che non ci fosse un vero glaucoma potesse non costituire un problema. almeno per lo Xanax che forse mi aiuterebbe a dormire.

quindi, se ho ben capito, non è un glaucoma ma esiste una predisposizione.
a questo punto chiederei quali fattori possono condurre al glaucoma nel mio caso.

intanto la ringrazio per la sua risposta, buona serata anche a lei.