Utente 345XXX
Spett dottore mio padre deve essere operato in otorinolaringoiatria per poliposi nasale radicale.
Dovrà fare l'anestesia generale e però è asmatico. Ha 77 anni e non ha avuto ischemie o problemi al cuore.
Quanto è alto il rischio di complicanze in anestesia generale di un paziente asmatico e che accorgimenti si devono avere?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività
16% attualità
20% socialità
()
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile signore buona sera, suo padre sarà valutato accuratamente con tutti gli esami preoperatori e con la terapia eventualmente assunta abitualmente. Il suo anestesista potrebbe, se lo riterrà necessario, anche fargli eseguire esami ulteriori allo scopo di puntualizzare il quadro respiratorio (se e quanto alterato dall'asma di cui ci parla). Una funzionalità respiratoria severamente alterata, causa infatti si un aumento del rischio intra e perioperatorio, che tuttavia una adeguata preparazione ed una osservazione nel postoperatorio possono rendere accettabile, in particolar modo se non ci sono concomitanti compromissioni e/o impegno cardiaco.
Cordiali saluti.