Utente 340XXX
Buongiorno,
vi scrivo per avere un'opinione e spero anche una rassicurazione.
Prima di due anni fa non avevo mai ipotizzato di prestare così tanta attenzione alla mia urina, ma dopo aver trovato a marzo 2012 delle tracce di proteine, da ipocondriaco doc iniziai a focalizzare l'attenzione su questa.
Al periodo il medico di famiglia mi prescrisse per approfondimenti una proteinuria delle 24 ore che diede un esito di 66 in un range di 28-148. e nelle analisi base delle urine scomparvero le proteine ma apparve 0.03 di sangue. Il medico mi disse di non pensarci, era tutto normale.
L'anno scorso le analisi (sempre ambito lavorativo) andarono bene, nessun valore fuori posto.

La settimana scorsa invece ho ritirato le ultime dove alla voce proteine appare "tracce" e nell'emoglobina appare"+" e anche corpi chetonici "+" (Questi ultimi mi è stato detto siano legati all'alimentazione ed in effetti quando devo svolgere esami mangio veramente meno per stare leggero.
) tutto il resto ok e con peso specifico >1030. Urine concentrate nonostante il giorno prima avessi bevuto più o meno regolarmente. E' normale che le urine al mattino siano più scure nonostante la giusta idratazione?

Stamattina il medico mi ha prescritto nuovamente accertamenti quali clearance creatinina, urea clearance, proteinuria 24h, calciuria, urinocultura e esame urine.

Ho terribilmente paura che ci sia qualcosa di grave, glomerulonefriti o altre malattie invalidanti. Per non parlare dei tumori!

Chiedo una vostra opinione che possa se non altro tranquilizzarmi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
le urine con densità 1030 sono spesse quasi come il miele (!) e denotano una condizione di relativa disidratazione. In queste condizioni di concentrazione, è assolutamente prevedibile che si possano notare delle alterazioni del sedimento. Nel suo caso, queste alterazioni sono peraltro decisamente lievi. Senz'altro non vi è alcun motivo di preoccuparsi, le consigliamo vivamente di migliorare l'idratazione, bevendo almeno un paio di litri d'acqua al giorno e ripetere semplicemente l'esame delle urine tra qualche settimana.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Grazie prima di tutto.
Oggi ho iniziato la raccolta urine 24h per gli esami richiesti dal medico.

Visto che ci sono vorrei chiederle se può centrare il fatto che da tempo soffro di eiaculazione precoce e che qualche volta avverto delle fitte zona inguine, ano, base pene.

La concentrazione potrebbe invece dipendere proprio da tutte queste cose che sono state riscontrate?
Io il giorno prima ho bevuto abbastanza, mi spaventano queste cose.


Saluti
[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
la densità delle urine dipende quasi esclusivamente dal bilancio tra i liquidi introdotti e quelli persi (principalmente la sudorazione, poi eventualmente vomito, diarrea, eccetera). Non vi possono essere influenze da eventuali disturbi delle basse vie urinarie e genitali, che peraltro possono invece lasciare altre tracce nel sedimento, come globuli rossi e bianchi. Tutto questo in modo ben più accentuato di quanto si sia visto nel suo caso. I lievi disturbi di cui ci dice sarebbero da inquadrare nell'ambito di una valutazione specialistica urologica diretta. A distanza non si può dire molto di più.

Saluti
[#4] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Quindi il "+" nell'emoglobina non può par aumentare il peso specifico?
Quindi potrebbe dipendere anche dalla sudorazione durante la notte da quanto capito.

Un'ultima questione, questo sangue presente, potrebbe dipendere da un'infezione o infiammazione anche se non sono presenti leucociti?
Eventuali calcoletti o "renella" potrebbe dare sanguinamento senza altri sintomi o dolori?

I disturbi evidenziati sopra invece potrebbero far pensare anche a qualcosa legata alla prostata? Come eiaculazione e fitte all'inguine e zona ano?

Inoltre la calciemia come analisi cosa potrebbe mettere in evidenza (prescritta dal medico)?

Grazie

[#5] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Ed inoltre un "+" significa poca quantità?
[#6] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Calciuria, non calciemia scusate.
[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
le tracce di emoglobina nell'esame delle urine sono perlopiù legate alla parallela presenza di tracce di globuli rossi. Questi non modificano la densità delle urine. La sudorazione insensibile (perspiratio insensibilis) sottrae anche mezzo litro di liquidi al giorno, questi vanno sempre contabilizzati nel bilancio. Una infezione delle vie urinarie porta sempre la presenza di globuli bianchi (leucociti) nelle urine in quantità significativa, diciamo più di 15-20 p.c. all'esame convenzionale del sedimento. In questi esami, quando ci si riferisce ad un rilevamento qualitativo, ovvero per il quale non si ha un risultato numerico, ci si esprime con i "+", che variano da uno a tre. Si tratta comunque di una valutazione molto grossolana e soggettiva, che viene sempre più spesso sostituita da analisi automatiche in grado di dare risultati più precisi. Una situazione infiammatoria senza evidente componente infettiva può invece giustificare la presenza di globuli rossi (emàzie), anche qui però il rilievo diventa significativo per gli stessi numeri e magari anche non solo episodicamente. Anche la presenza di calcoli formati all'interno delle vie urinarie può giustificare presenza di sangue in quantità variabile. Al ruolo della "renella", soprattutto evidenziata solo dall'ecografia, abbiamo sempre creduto molto poco. La quantità di calcio nelle urine è abbastanza grossolanamente correlata al rischio di formazione di calcoli delle vie urinarie. La gran parte di chi forma calcoli contenenti calcio ha di fatto una calciuria normale.

Saluti
[#8] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Per chiudere il discorso, se dalla striscia reattiva non risultano leuciti evidentemente non ci sarà infezione giusto?
E un "+" è comunque poca quantità.

In definitiva, in attesa degli accertamenti, sono quantità che possono farmi pensare a qualcosa di grave o invece posso tranquillizarmi?

Saluti e grazie
[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
per chiudere il discorso, un solo "+" equivale a tracce irrilevanti. E' molto difficile che un'infezione delle vie urogenitali non rilasci leucociti nelle urine o nel liquido seminale.

Saluti
[#10] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore,
sono due giorni che non faccio altro che pensare a questi problemini riscontrati, lo so che lei non può farci nulla ma forse potrebbe darmi qualche altro chiarimento.

Ad esempio, ora mi sto mettendo in testa che ritirerò gli esiti e magari potrei trovarmi un VFG basso e quindi andare incontro all'insufficienza renale.

Quello che vorei chiedere è se in assenza di proteinuria di un certo tipo può esserci comunque riduzione del VFG o questo è sempre legato a danno renale e quindi proteinuria??

I valori di creatinina urinaria quanto devono essere?
Non ho quelli sierici, ma dallo stesso campione di urine delle analisi sopra riportate risulta creatinina urinaria 204.7 mg/dl....sempre nell'urina concentrata. Questo valore è buono??

Ho comprato le strisce reattive per le urine e risulta sempre un pò di emoglobina nel sangue, nella scala cromatica sempre (+) è grave?

Avere malattie renali comporta sempre andare incontro a IRC?
[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
coltivare inutili fantasie non solo è inutile, ma anche dannoso. Da un misero "+" di emoglobina nelle urine ad una insufficienza renale passa una differenza tanto grande che non ci sono parole per descriverla, posto che poi le la voglia comprendere. Stia sereno e faccia quanto le è stato detto.

Saluti
[#12] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Ma quindi il mio pensiero sta andando veramente così lontano? Mi scuso per l'insistenza, capisco che la mia componente ansiosa fa la differenza! Mi sento ridicolo ma allo stesso tempo è difficile nn pensare!
Secondo lei, che avrà a che fare con on queste cose quali sono le percentuali di persone che presentano questi sintomi? E quali sono le percentuali dove non risulta nulla di grave? Dove per grave intendo malattie che limitano la vita.

Inoltre ilfatto che con le strisce comprate in fascia trovo sempre un + in emoglobina cambiamento qualcosa a quanto detto?

Grazie.
[#13] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Piuttosto che baloccarsi tra striscioline reattive ed oscuri quanto vani pensieri, segua con serenità e fiducia le indicazioni dei professionisti che si stanno interessando al suo caso.
[#14] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Ha certamente ragione, ma sarebbe rassicurante avere qualche percentuale che le ho chiesto. Su internet trovo solo cose negative.
[#15] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
cerchi di capire che il desiderio di approfondire le conoscenze in campo sanitario porta alla necessità di avere delle basi culturali e scientifiche che il medico matura in vari campi durante molti anni di studio. Tutto questo trascende abbondantemente gli scopi di questo servizio gratuito di consulenza.

Saluti
[#16] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Capisco, e non metto in dubbio le sue parole, ma appunto x chi non ha le basi che voi medici approfondite in anni di studi è difficile darsi una spiegazione, certo dovrei prendere x buone econ fiducia le parole che mi ha ggià più volte ripetuto. Ma x me, che ho basi scientifiche in altro ambito, (ingegnere ) è complicato perché cerco sempre soluzioni a problemi, ma davanti a certe cose mi rendo conto che non posso applicarele stesse logiche perché il corpo umano non è una macchina. Ci sono molte variabili.

Mettiamola sotto questo punto di vista,quante persone personalmente visita con questi sintomi e quanti vengono mandato a casa con un stia tranquillo va tutto bene?

Grazie x la pazienza
[#17] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
diciamo che l'urologo alza il sopracciglio per ematurie macroscopiche che comportano la perdita di grammi di emoglobina con rischio di anemizzazione. Le tracce rilevate all'esame estemporaneo, ci consenta, possono essere considerate in modo più benevolo e meno aggressivo, soprattutto dal punto di vista emotivo. Se è comunque corretto indagare, questo ha un limite oltre il quale non è ragionevole spingersi se non emergono evidenti fonti di sospetto.
Cercando di concludere definitivamente questo discorso, tenga presente che. a differenza della sua disciplina, in medicina "due più due" fa talora tre e talora cinque, ma piuttosto raramente quattro ...

Saluti
[#18] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno,
Credevo nodate. rebbe più risposto, vista la mia insistenza, non ne avrei fatto una colpa.

Grazie per le risposte date.

Adesso devo solo attendere,speriamo bene.

Una sola domanda, la creatinina sierica può variare 0.91 0.85 0.95 in modo fisiologico da un anno all'altro? È vero che anche l'idratazione influisce sul volume del sangue e quindi sulla concentrazione delle sostanze in modo comunque minimo?

Saluti
[#19] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
1) Sì
2) Sì

Saluti
[#20] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera, in attesa del ritiro degli esami domani sera volevo chiedere se è normale urinare ogni due ore bevendo molto? Mi aveye siggerito di bere almeno due litri, forse ne sto bevendo anche di piu... Ma cio cimporta andare in bagno piu spesso! Invece al mattino appena sveglio è comunque gialla più intensa nonostante l'acqua del giorno prima... Ed è più scura anche dopo i pasti (leggermente). Raccogliendo l'urina di un giorno x glibesami ne ho raccolto 2.4 litri... Ma bevendo molto! È normale anche questo!? Ho mille pensieri x questo benedetto +!!!
[#21] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
1) Sì
2) Se abbiamo detto due, due devono essere, non di più
3) Se non punta la sveglia per bere acqua anche di notte, è ovvio che al mattino le urine siano più concentrate (ma non lo faccia per carità!)
4) Se non fa caldo o non si suda per altre ragioni (attività fisica) ci si può attendere di urinare circa mezzo litro in meno di quanti liquidi si sono introdotti, compresi quelli contenuti nei cibi

Saluti
[#22] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno dottore, ho ritirato le analisi e sono andato dal medico, mi ha detto di stare tranquillo che va tutto bene. Clearance urea 55 range 40-68 proteinuria 95 su range 28-141 calcio urinario 139 range 50-420 ,clearance creatinina 100 su range 80-130, urinocultura negative, rare emazie nel sedimento ma dice che nn è nulla,che in quasi tutti i pazienti dove riscontra questo alla fine non c'è mai nulla. Cosa mi dice? Può andare? Mi sento di doverla ringraziare x la pazienza e la sua professionalità.

Ora devo gestire la mia ipocondria!
[#23] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
1) Diremmo che solo di questo si debba veramente preoccupare
[#24] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Bene, quindi non ha nessun altra considerazione? Anche la clearance va bene? Grazie davvero
[#25] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno, la clearance della creatinina, per quanto sia buona come riferimento, un valore di 100 vuene considerato positivamente a 30. Anni? Mi spaventa un po' la creatinina a 0.98.....le ultume volte erano 0.91 0.85 e 0.97.
Quando era scesa a 0.85 faccevo piscina e tutte le analisi del sangue si erano ridotte!
[#26] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno, in base a quanto sopra riportato mi puo dire se posso veramente stare tranquillo? I miei reni stanno bene? Vi prego datemi una risposta definitiva ed esauriente a questi ultimi msg e non faro ulteriori domande a riguardo. Ho voglia di metterci una pietra sopra..!
[#27] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
non ci pare questo il modo corretto di usufuire di un servizio di consulenza generica a distanza, reso a titolo totalmente gratuito. Se avessimo avuto qualche cosa di particolare da segnalarle, certamente lo avremo già fatto. Il consulto su questo argomento è pertanto da considerarsi concluso.

Saluti
[#28] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Mi scusi, non mi é chiarissimo il discorso, forse ho esagerato con le domande, ma avrei preferito chiudere il consulto con un discorso più rassicurante, avrei preferito una risposta alle ultime domande. Un amico mi ha messo l'attenzione su alcuni valori che se anche nel range possono mascherare qualcosa....ma se mi dice che tutto va bene chiudo cosí.

Ringrazio x le risposte di questi giorni e per la vostra professionalità.
[#29] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Cosi basse quantità di emazie possono essere compatibili con berger? Ho trovato in internet che potrebbe dare sintomi simili,ma forse in quantità maggiori? E la proteinuria a 96 rispetto ai 66 di due anni fa? Variazioni fisiologixhe?

Saluti
[#30] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Quesito da postare nella sezione "nefrologia"
[#31] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
In linea teorica avevo inserito gia il quesito in nefrologia.
Dott.Piana, la prego...un ultimo consulto e prometto a lei ed a me stesso (soprattutto) che mi tranquillizzerò. Le chiedo questo ultimo favore...posso stare tranquillo senza pormi altri problemi?
[#32] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
non si ponga altri problemi per carità, ma se desidera precisazioni sulla nefropatia di Berger, è opportuno che inserisca una nuova domanda, con un titolo specifico in questa stessa sezione, in modo che le risponda direttamente un nostro Collega nefrologo.

Saluti
[#33] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
No no non é mia intenzione farlo!! Non vorrei aprire altri consulti,nn vorrei più parlare di malattie ai reni,microematurie emzie propri e etc

quello che vorrei é solo un va tutto bene! Sono stanco dei miei autolesionismi.
ma allo stesso tempo dopo quella del medico di famiglia vorrei un suo parere positivo! L'ha già. Fatto...ma a seguito degli esami fatti vorrei un giudizio positivo FINALE!!!

Se ora apro un altro consulta significa preoccuparmi ulteriormente.

il suo "non si ponga altri problemi" devo prenderlo come un stia sereno e basta pensieri?

grazie
[#34] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Deve prenderlo come un stia sereno e basta pensieri. Stop.
[#35] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Salve dottore,
mi scusi ma i miei pensieri continuano ad andare avanti!!
Volevo chiederle se può essere normale avere il liquido seminale tendente al giallo pallido e abbastanza denso, quasi grumoso?

Mi sono reso conto che nelle ultime due eiaculazioni presento questo sintomo.....nessun dolore o simile.

Ho visto su internet che il colore può variare anche su questi colori ma non l'avevo mai notato prima.

Può esserci qualche relazione con la mia micro ematuria?

Saluti
[#36] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
La presenza di sangue nel liquido seminale lo rende evidentemente colorato, dal rosato intenso al marrone. Non crediamo proprio sia questo il caso suo.
[#37] dopo  
Utente 340XXX

Iscritto dal 2014
Grazie dottore per la risposta.
Quindi da cosa potrebbe essere dovuta una colorazione diversa dal bianco?

In qualche forum e pagina internet ho visto che potrebbe essere contaminazione urinaria...ma come è possibile?

Oppure presenza granulociti...che sono?

Crede mi debba preoccupare? Sa, con mia moglie abbiamo deciso di cercare una gravidanza, non vorrei fosse qualcosa che potrebbe portare sterilità o comunque ridurre le possibilità.

saluti
[#38] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Granulociti, leucociti e globuli bianchi sono sinonimi. In assenza di sintomi specifici, che quando sussistono sono evidentissimi, la colorazione del liquido seminale non è significativa. Se lei desidera testare la sua fertilità teorica (che generalmente è inferiore a quella pratica) non ha che da eseguire uno spermiogramma.