Utente 345XXX
Da circa 6 mesi penso di avere questa maledetta orticaria colinergica diagnosticata con il test della penna sulla schiena dal dermatologo.
La sensazione è pessima, tanti spilli che mi pungono dappertutto che non riesco a sopportare e solo con il freddo riesco a placare per un po', prima iniziava dal cuoio capelluto e mi accadeva anche di notte ora difficilmente quest'ultime mi accadono.
Non riesco a sforzarmi più di tanto, con il sole e l'emozione mi accade in toto con l'inalzamento penso della temperatura. ( Le sensazioni di solito durano un paio di minuti)
Il problema è che questa sensazione l'ho incominciata ad avvertire quando sono ritornato dall'Albania ma anche quando ero lì.
Quando ero partito con il traghetto e stavo dormendo nella cabina, ho avuto una sensazione di calore senza allarmarmi. Poi dopo qualche giorno che ero lì in un bar con il sole che picchiava, mi sono riempito di macchie rosse sul viso (tipo sfoghi con la stessa senazione) e in tutto il corpo e dopo al ritorno col traghetto mentre stavo dormendo. Prima di partire non avevo queste maledette sensazioni.
Ho fatto le analisi del sangue dopo qualche settimana dal rientro ed erano ottime.
Poi siccome non ce la facevo più ho fatto una visità allergologica ed risultato una allergia agli acari della polvere. e mi hanno prescritto Citirizina il quale dopo un mese che la prendevo non vedevo nessun miglioramento quando andavo in palestra
e mi dava solo mal di testa e stanchezza. Ne ho provati anche altri ma senza effetti positivi. Ho notato che questa sensazione di spilli e prurito mi accade anche quando mi masturbo, spesso ho ricorrenti scricchiolii delle articolazioni che prima di partire non avevo/ oppure di meno e da pochi mesi ho problemi di stichezza.

Spero di essere stato esaustivo e aspetto con impazienza le vostre risposte.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Non saprei cosa rispondere, dato che non ha formulato una domanda.
Dunque ne faccio qualcuna io:
- è sicuro che la diagnosi sia stata posta solo sulla base del «test della penna sulla schiena»?
- quali altri accertamenti sono stati richiesti?
- esiste secondo Lei un motivo chiaro per il quale ha associato i Suoi disagi al viaggio in Albania?
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per aver risposto.

La diagnosi per orticaria è stata fatta in base alla mia parola e quel test per vedere se si arrossava la pelle, non ho fatto il test fisico ma i sintomi sembrerebbero uguali alla colinergica, solo il tempo con cui mi passa in genere max 10 minuti e i sfoghi rossi di solito con pomfi piccoli come la capocchia di uno spillo ( quest'ultimi si manistano sempre sui gli altri superiori) mi lasciano pensare altro. ( non ho rigonfiamenti come bolle che persistono per giorni)
Ho fatto le analisi la seconda volta e non è risultato niente di così sopra la norma. Ho anche eseguito gli esami per vedere se ci fossero dei parassiti nelle feci ma niente. Ora il medico mi ha dato da fare il test per Helicobacter pylori e per vedere l'istamina nelle urine. Già ho fatto il prick test e il patch test e mi è uscito: gli acari della polvere e il cipresso.
Un motivo chiaro di per sè non c'è ma secondo me è correlato a qualcosa che potrei aver preso lì o nel traghetto perchè quando ero lì e stavo ritornando mi è accaduto.

Lei cosa pensa potrebbe essere qualche virus,batterio?
Oppure sensibilità al glutine (non sono celiaco) o qualcosa di alimentare?
Questi scricchioli e lievi dolori articolari cosa ne pensa?
Riguardo lo stomaco sembra che non digerisco bene e ho dei dolori nella parte sinistra alta dell'addome.
Riguardo la masturbazione accade la stessa sensazione di spilli però non so è dovuto a una conseguenza della colinergica riguardo le forti emozioni.

Grazie

[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Mi scusi per il ritardo, ero convinto di averLe risposto; mi accorgo oggi casualmente che la mia replica non è stata salvata nel sistema.
Spero che nel frattempo le cose siano migliorate spontaneamente.

In merito alla diagnosi: i caratteri che riferisce sono effettivamente suggestivi per un'orticaria colinergica.
Attualmente non sembra esistere indicazione all'esecuzione di particolari accertamenti (se non al test ergometrico di provocazione per confermare la diagnosi).
Riguardo la "causa": non è nota. Talora, come nelle forme croniche spontanee, l'orticaria colinergica compare dopo un'esposizione virale o batterica, che potrebbe portare ad ipotizzare un meccanismo di autoimmunità - almeno talora confermato da alcuni Autori con la dimostrazione dell'esistenza di fenomeni di sensibilizzazione verso proteine del sudore e con l'efficacia di terapie desensibilizzanti nei soggetti resistenti ai trattamenti convenzionali.

Saluti,