Utente 345XXX
Gentili dottori,
da molte settimane non riesco più ad avere erezioni soddisfacenti e non dolorose, a causa di una molteplicità di dolori collocati in parte nel testicolo destro, in parte nella zona dei muscoli pelvici attaccati al pene e allo scroto e che proseguono fino al linguine destro e tutta la zona circostante. Per questo l'erezione raggiunta difficilmente è completa e comunque anche dolorosa. Riporto dolore nella zona sia in caso di semplice masturbazione sia in caso di penetrazione e quindi di spinte a carico dei muscoli pelvici. Nel testicolo, a volte, il dolore è presente seppure in forma lieve e solo fastidiosa, anche in momenti a riposo e completamente lontani dall'attività sessuale.
Tutto questo è presente solo nella parte destra (testicolo e muscoli) mentre non rilevo fastidi o dolori nella parte sinistra del sistema genitali-pene.
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

i suoi sintomi complessi ed di difficile interpretazione, da questa postazione, necessitano ora di una attenta valutazione clinica con esperto andrologo.

Quello che ci racconta fa pensare forse ad un problema infiammatorio delle vie uro-seminali (testicolo destro compreso) ma ora bisogna sentire il suo medico curante e poi a ruota il suo specialista di riferimento.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Gentile Dott. Beretta,
gentili dottori,
dopo qualche giorno dalla stesura del presente consulto ho ricominciato ad avere erezioni a mio dire soddisfacenti e definibili tali al 100% senza dolori o fastidi di rilievo nelle zone descritte anche se erezioni spontanee (tranne la mattina) pari quasi a 0.

Negli ultimi giorni (contemporaneamente all'ingrossamento delle emorroidi) ho rilevato difficoltà nel raggiungimento dell'erezione e scarsissima libido sessuale.
Sia con il partner, sia in fase masturbatoria solitaria, ho avuto serie difficoltà nel raggiungimento dell'erezione, solo parziale e tendente continuamente all'afflosciamento. Tutto questo accompagnato sempre da scarsa libido e quasi innocua risposta psicologica a scene sessuali esplicite colte su internet.
Rilevo inoltre ora, dolori sul linguine sinistro e zona circostante, e sul testicolo sinistro anche in fase di riposo.
L'ultima nota è che il pene in stato di flaccidità tende alla retrazione, visibile dalla pelle contratta dell'asta.

Ho sempre paura si tratti di disfunzione veno-occlusiva, ma puntualmente vengo smentito da erezioni piene. Ho letto che la libido non è causa di DE, tuttavia, ogni qualvolta si presenta combinazione è durante il periodo di scarso desiderio sessuale.

Quali esami fare da portare alla visita andrologica?
Problema ormonale plausibile alla mia età, in circostanza di allenamento sportivo e assunzione alta di proteine ogni giorno? (2-2,5 g/Kg)
Problema uro-seminale percorribile?

Grazie mille in anticipo

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non faccia esami inutili prima è bene sentire in diretta il suo andrologo di riferimento.

Sui suoi presunti problemi sessuali poi, se desidera avere più informazioni dettagliate, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html ,

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html .

Un cordiale saluto.