Utente 278XXX
Buonasera,
Ho 32 anni e scrivo per un problema che ho notato non da molto...
E da diversi giorni che ho diverse extrasistoli sia a riposo che sotto sforzo...anche se non so quante perché non riesco a distinguerle quelle "vere" da quelle frutto del mio costante monitorarmi!
Sono un soggetto sportivo, molto allenato che da un anno a questa parte forse è andato anche oltre forse arrivando a un po' di stress fisico... Il mio cuore e da più di dieci anni che è sotto controllo in quanto in un primo controllo effettuato appunto molti anni fa (17?anni) mi è stato riscontrato un cuore ai limiti massimi per quanto riguarda le dimensioni così il mio cardiologo mi aveva detto per qualche anno di monitorare la situazione per avere la conferma che fosse una cosa di genetica... L ultimo eco cardiogramma risale a circa un anno fa mentre a settembre 2013 ho eseguito una visita sportiva quindi con elettrocardiogramma sotto sforzo come faccio d abitudine ogni anno... Detto questo arrivo al dunque.... Sono un tipo decisamente ansioso e purtroppo troppo spesso ascolto eccessivamente il mio corpo però diciamo che crescendo sto imparando a vivere meglio anche se a volte il pensiero mi va oltre come in questo caso... Avverto queste pause nei battiti che mi fanno andare in ansia.... Prima mi succedeva ogni tanto e non gli ho mai dato peso ora però sentendole ogni tanto sotto sforzo ci penso costantemente....spesso non riesco a rompere il fiato e spessissimo mi succede che ad ogni mio movimento il cuore nei primi secondi va su di battito per poi stabilizzarsi dopo... Spesso ho la sensazione di mancamento ma non mi è mai successo niente e mancanza di forze... (Non sto nemmeno dormendo bene) ...Sono bradicardico e al mattino sono sempre sotto i 50 battiti, la pressione credo sia normale la massima che si aggira tra i 120/130( anche se a volte e molto più bassa) e forse bassa la minima perché spesso è volentieri va dai 55 ai 65...
Da un anno ho tolto un sacco di sigarette nel senso che mi capita di fumare qualche sigaretta nel weekend dove mi concedo anche la serata bevendo magari un po' di più....ma limitato semmai a un giorno a settimana... Faccio uso di cannabis quando capita...
Possono essere dovute le extrasistoli ad ansia o stress (visto che non sono in un gran periodo)?se si, anche quelle sotto sforzo?
La pressione minima e un po' bassa?
Bastano gli esami di un anno fa per quanto riguarda l eco cuore (in 15 anni ne avrò fatti una decina) e di 6/7 mesi fa per una visita sportiva?
Posso tranquillamente continuare a allenarmi?

Mi scuso per il messaggio un po' lungo e ringrazio per la pazienza e per le eventuali risposte....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi il suo unico problema è l'ansia patologica. Non c'è nulla di cardiaco che debba essere trattato e quindi è inutile porre domande di questo tipo in cardiologia. Lei ha bisogno di uno psichiatra (credo che sia già in cura, differentemente occorrerà che sirivolga ad uno disua fiducia).
Cordialmente