Utente 263XXX
salve a seguito di un incidente stradale , mi sono fatto una frattura al corpo dello sterno 1/3 prossimale causato dalle cinture di sicurezza ,dopo 2 giorni di ricovero in chirurgia per tenere sotto controllo sono risultato stabile e quindi dimesso .
volevo porle una domanda esistono busti o quantaltro da indsossare per queste patologie ?
piu o meno quanti giorni di convslescienza dovro fare? per il momrento me ne hanno dato 45 .
[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Le fratture dello sterno devono essere considerate come una frattura di qualsiasi altra struttura ossea del nostro corpo: quindi va considerata la rima di frattura (a tutto spessore, composta, scomposta..ecc ecc) e la formazione del callo osseo. A differenza di altri distretti però devono essere ben valutati eventuali danni a carico di polmoni, cuore e mediastino in genere proprio per la sede dello sterno che un po' rappresenta lo scudo di queste strutture. Se la rima di frattura è composta 30 giorni e passa la paura. Certo bisogna evitare di sollevare pesi sopra ai 10 kg, evitare movimenti di torsione del busto, dormire supino per 30 giorni, evitare moto e biciclette per 30 giorni. Alla fine dei quali ripetere un Rx del torace e andare a controllo. Il dolore che accompagna questo tipo di frattura si gestisce molto bene con toradol o analoghi. Se la frattura al contrario dovesse essere scomposta allora va valutata anche la possibilità chirurgica di riduzione dei margini di frattura come per qualunque altro osso del nostro corpo.
[#2] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
la ringrazio dottore per la risposta il dolore no ce piu , il chirurgo , mi ha consigliato di fare bicicletta ,noto solo una sendsibilita al petto nella zona della frattura suppongo sento come un bozzo , che sia il callo osseo che si è formato?
[#3] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Bicicletta?bene allora si affretti che il giro d'Italia è partito. Il callo osseo non si sente se la frattura è composta.
[#4] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
mi scusi ma queste battute di spirito le faccia ad un altro .
quindi si vede che sono stato curato da ciarlatani , se non hanno ritenuto di operarmi .
[#5] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Non se la prenda, era semplicemente un modo fuori dagli schemi per dirle che a mio parere una frattura, qualunque essa sia, si salda prima e meglio se tenuta a riposo. Se ci pensa bene in bicicletta si può rischiare di cadere e peggiorare il quadro locale oppure semplicemente prendere una buca e sollecitare troppo la zona fratturata. Penso che anche lei concorda con me. Quindi forse meglio belle passeggiate che bicicletta. Sul fatto che non sia stato curato bene questo non posso dirlo, i dubbi erano solo sulla bicicletta. In ogni caso le consiglio una visita presso la chirurgia toracica di riferimento, se non l'ha già fatto. Saluti
[#6] dopo  
Utente 263XXX

Iscritto dal 2012
salve l'ortopedico mi ha consigliato idrokinesiterapia e magnetoterapia a seguito della frattura allo sterno che ho subito ora che comincio a muovermi di piu di prima noto un certa rigidita nel piegarmi nel alzare le braccia e nel muovere il collo .
[#7] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
8% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
I fastidi descritti sono normali dopo una frattura dello sterno. Con la frattura dello sterno vengono traumatizzati anche i muscoli pettorali e i muscoli lunghi del collo. Di qui i sintomi descritti. A mio avviso una qualsiasi fisioterapia può andar bene per ridare elasticità e tono ai muscoli.