Utente 346XXX
negli ultimi anni mi sono reso conto di cambiamenti nella mia vita, quali stanchezza aumento appetito, diminuzione della libido, aumento girovita (eccessivo), pigrizia, e mia moglie mi sta facendo notare, che la mia massa muscolare è diminuita notevolmente, soprattutto ampiezza spalle, a me personalmente sembra anche la forza, quando dormo mi sveglio stanco e con voglia di restare a letto e continuare a dormire,durante i rapporti ho una eiaculazione precoce ma spesso con molta ridotta produzione di sperma, anche la differenza di come affronto la vita e differente, mi crea anche problemi col lavoro; questo mi ha portato ad inserire nelle analisi il test del testosterone ed il risultato è stato questo :

Teastosterone - s (metodo C. M. I. A.)
risultato = 2,8 U.d.m. = mg/ml intervallo rif. = 2 - 10
PSA TOT. (metodo C. M. I. A.)
risultato = 0,55 U.d.m. = mg/ml intervallo rif. = 0.1 - 4
cosa significa? al laboratorio mi hanno detto che probabilmente il testosterone libero è molto scarso ? e sarebbe meglio intergare con del gel,
da questi risultati è una ipotesi da prendere in considerzione?
grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
i suoi livelli di testosterone appaiono in effetti bassi, ma tenga conto di diverse considerazioni prima di pensare a terapia con gel:
-il caso va approfondito con almeno una ripetizione della testosteronemia più altri accertamenti che il suo Andrologo saprà indicarle;
-la terapia con testosterone è di lungo periodo (se non a vita);
-l'obesità e la sedentarietà possono essere non solo la conseguenza ma anche la (con)causa di un'ipotestosteronemia, quindi molto si può fare correggendo i propri stili di vita (il Testosterone non fa dimagrire, in senso stretto...).
Il consiglio è di discuterne estesamente con il suo Andrologo.
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Egregio dott.E. Pesctori la ringrazio per la pronta risposta che mi ha dato conforto almeno nel fatto che si puo falmeno tentare una diversa strada prima di iniziare,una simile terapia. sottoporrò il caso al mio medico.
la saluto utente 346008
[#3] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Egregio dottor Pescatori, sono stato dal dottore di famiglia, e mi ha prescritto Cialis5
1 compressa 2 volte a settimana, e Sargenor flacone.
ho acquistato il Cialis 5 ma alla lettura del foglietto illustrativo, sembra non essere proprio il farmaco che possa servire a me. Comunque mi ha prescritto questo farmaco per 6 settimane e nel contempo di rifare il test del testosterone e ecg ai testicoli.
la ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Grazie a lei per gli aggiornamenti
[#5] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
in effetti io non ho problemi con l'erezione, anzi al contrario quando sono stimolato sessualmente ho normali rapporti che soddisfano in pieno mia moglie, quindi da parte sua nn si lamenta della qualità ma della quantità, dal canto mio, riscontro una scarsa eiacuazione, per questo nn ero daccordo sul cialis, visto che serve a mantenere l'erezione, e non a stimolare la prodzione di testosterone con relativa produzione di sperma. a questo punto mi rendo conto che lei obbiettivamente non mi sta visitando ma con questi dati da me forniti lei mi consigliava direttamente il cialis? io da ignorante in materia avrei optato per il testogel. le chiedo un consiglio perche ho letto il foglio illustrativo dove è menzionato che il cialis non sortisce alcun effetto su pazienti che non hanno una disfunzione erettile ed io non ho nessuna disfunzione erettile mantengo l'erezione fino a quando sono eccitato sessualmente, la produzione di sperma si è ridotta, alle analisi di lab. i livelli di testosterone sono bassi e il psa è normale. nn vorrei assumere farmaci inutilmente anche se acquistati. la ringrazio di tutto.
utente 346008
[#6] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
è corretto, io non l'ho visitata. Ma non le ho nemmeno suggerito di assumere Cialis, le ho suggerito una valutazione andrologica. Rimetto al medico che ha avuto la possibilità di valutarla direttamente la specifica decisione terapeutica.
[#7] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Egregio Dott. Pescatori infatti il doc. inizialmente voleva darmi il testogel, poi ha cambiato idea dicendo che non voleva farmi assumere direttamente il testogel ma prima fare la terapia con il cialis 5 una comp. 2 volte a settimana e sargenor flaconi, per 6 sett. ripetere le analisi di laboratorio, e a termine delle 6 sett. ripetere nuovamente solo allora credo si decida per optare per il testogel. ma io mi domando se il cialis non ha le stesse indicazioni del testogel che integra la percentuale mancante di ormoni (ma indicato unicamente per disfunzioni erettili) e nemmeno rientra tra quei farmaci che stimolano la produzione di ormoni, a cosa potrebbe servire l'assunzione di questo farmaco nel mio caso specifico? ( le chiedo scusa per l'errore di battitura non intendevo scrivere consigliava ma consiglia)