Utente 259XXX
Salve gentili medici! Ogni tanto percepisco i miei battiti cardiaci e sento che il cuore è come se saltasse un battito. La cosa non mi dà fastidio perché non capita molto di frequente e anche quando capita, ripeto, non mi dà molta noia. Ho provato però ad appoggiare le dita sul collo per sentirmi il cuore e ho notato che effettivamente ogni tanto è come se saltasse un battito.

Quando vado a donare il sangue il medico mi misura la pressione, così come me la misura il medico del lavoro una volta all'anno, quindi questi medici dovrebbero sentire che il mio cuore salta qualche battito, eppure non mi hanno mai detto niente!

Di me posso dirvi che non bevo alcolici e non bevo caffè, non fumo e sono una persona molto ansiosa che tende a preoccuparsi eccessivamente anche per piccole cose e che si emoziona facilmente, non ho un'alimentazione molto buona (mangio pochissima frutta e verdura quasi niente).

Sono già andato dal medico di base il quale mi ha detto che si tratta di extrasistole e di stare assolutamente tranquillo dato che nella stragrande maggioranza dei casi sono benigne e spesso sono un segnale di ansia, comunque per scrupolo mi ha prescritto una visita cardiologica. A cosa possono essere dovute, a vostro parere, le mie extrasistole? Ha ragione il medico quando dice di stare tranquillo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Ha ragione il suo medico.....e lei è eccessivamente ansioso. Chieda aiuto a uno psicologo che potrà sicuramente aiutarla più di noi cardiologi.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Grazie della risposta dottore! Ma è normale che a volte compaiano queste extrasistole, come dire, a "tripletta" o a "doppietta" (scusi i termini ma non so come spiegarmi)? Ed è normale che, a volte, compaiano in momenti in cui non sono in ansia (ad esempio mi sdraio sul divano e inizio a percepire il mio battito cardiaco sul petto, ma senza accelerazione dello stesso)? Ho notato che più cerco di "ascoltarle" e più compaiono, ma immagino che questa sia proprio ansia.
[#3] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Ah dimenticavo di dirle che ho la pressione ballerina, nel senso che a volte me la trovano un po' troppo bassa (come una decina di giorni fa alla visita del lavoro), a volte ai limiti di norma, a volte un po' altina. Analisi del sangue e delle urine sono a posto.
[#4] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Scusi dottore, mi voglio spiegare meglio su un punto: quando dico che a volte le extrasistoli mi compaiono a "tripletta" o "doppietta" intendo dire che capita che sento un'extrasistole, poi 1 o 2 o 3 battiti normali e poi un'altra extrasistole, e così per magari 2 o 4 volte. Insomma, capita che ci siano extrasistoli consecutive a "distanza" di qualche battito normale. Ho notato che la cosa accade generalmente quando sto ad "ascoltare" le extrasistole e mi viene l'ansia, il medico dice che può essere che sentendo un'extrasistole sale il mio livello di attenzione per il fenomeno, quindi mi viene l'ansia e alimento un piccolo "circuito" di extrasistole a breve distanza l'una dall'altra. Mi sono dimenticato di dirle anche che ho provato a sentire io mio battito cardiaco con le dita quando sono sotto sforzo (anche una semplice camminata) e ho notato che quando sono in movimento non compaiono extrasistole.
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, doppie o triple non cambiano quel che le ho detto....e non c'è niente di nuovo in quelo che descrive....lei si èspiegato bene, ma la mia opinione è sempre la stessa...Si faccia seguire da uno psicologo (o se avesse necessità di farmaci da uno psichiatra).
Saluti
[#6] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
Un'ultima domanda dottore (scusi se approfitto della sua pazienza): ma c'è un limite massimo di extrasistole perché siano considerate non patologiche o su base ansiosa?
Comunque lei ha ragione, due anni fa un mio carissimo amico si è ammalato di sclerosi multipla e da allora sono diventato ipocondriaco, penso anche io che sia l'ansia a causarmi questi scherzi.
[#7] dopo  
Utente 259XXX

Iscritto dal 2012
E queste extrasistole possono presentarsi anche in periodi in cui, apparentemente almeno, l'ansia non è presente?