Utente 763XXX
Salve, complimenti per la professionalità con la quale portate avatni questo sito.
Vi scrivo, e non è la prima volta, perchè non riesco a capire cosa diavolo mi succede.
Due mesi fa ho avuto un rapporto orale, con me soggetto passivo, del tutto protetto da profilattico.
La partner era una ragazza di strada ed è stata lei, dopo avermi fatto raggiungere l'erezione (masturbandomi con un fazzoletto di carta) , ha mettermi il profilattico.
Premetto che nel compiere ciò non ha in alcun modo toccato il mio glande o l'asta del pene.
I problemi iniziano un paio di giorni dopo: mi sveglio con un forte senso di bruciore per tutto il corpo: pelle, occhi, bocca, ano, gola E GLANDE bruciano e, in un primo momento, pensavo di avere febbre alta perchè i sintomi erano tipici di un attacco influenzale.
Misuro la temperatura e con mio grande stupore noto che la temperatura del mio corpo non supera i 36,9°C.
Ho subito pensato che il tutto fosse dovuto al contatto con il profilattico e le sostanze al suo interno, dopotutto sono vergine ed era la prima volta che lo utilizzavo.
I giorni passano e i disturbi non accennano a sparire, anzi.
Iniziano i problemi anche con l'apparato intestinale (digestione lenta, senso di pienezza dopo i pasti, flatulenza e defecazione per 3-4 volte al giorno, con feci molto molli (non diarrea ma quasi)) , e uditivo (dolore dietro, e a volte anche all'interno, delle orecchie).
I linfonodi sottomandibolari, del collo e sotto le ascelle sono leggermente gonfi e indolenziti.
Il mio medico di base mi dice di prendere 3 pasticche di DIFLUCAN tutte insieme, asserendo che se si fosse trattato di candida o di qualche altro fungo, il tutto sarebbe andato via.
Diflucan non ha nessun effetto, e prenoto una visita dal dermatologo.
La dottoressa controlla il mio glande ( rugoso e leggermente arrossato ) che non c'è nulla di particolare, dicendo che assolutamente non è candida.
Pensa che i miei disturbi, legati in particolar modo alle vie aeree superiori, siano dovuto all'uso di lacca spray per capelli.
Io sono scettico, la gola non mi da tregua, ho un forte senso di spossatezza che mi impedisce di studiare come dovrei, ma nonostante tutto provo ad andare in palestra.
Qui noto un particolare: nel pieno degli allenamenti, e nelle ore successive, mi sento discretamente meglio: la gola fa sempre male , ma ho più appetito e non mi sento stanco e debilitato come prima.
Purtroppo il mattino dopo la palestra sono di nuovo al punto di partenza...
Torno dal mio medico, mi fa fare un tampone faringeo per lo streptococco: NEGATIVO.
Ora mi ( e Vi ) chiedo: cosa diavolo mi succede???
Sono un tipo molto ipocondriaco, possibile che tutto ciò derivi dai miei sensi di colpa e dal mio pentimento per essere stato con quella prostituta?
Se non ho streptococco, ne candida, cosa potrebbe essere?
Ci tengo a ribadire che non ho avuto un rapporto completo con la ragazza, solo una fellazio protetta da preservativo.
Sono molto impaurito e preoccupato, vi prego ditemi cosa ne pensate.
Cordialità, Massimo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Caro amico, circa l'origine psicosomatica dei sintomi preferisco non entrare poichè non conosco i tratti salienti della sua personalità... tuttavia l'ipotesi potrebbe avere un suo fondamento, almeno di carattere concausale. Ritengo tuttavia ipotizzabile un processo infiammatorio non sostenuto da candida, per la rapidità dell'esordio: più probabilmente una forma virale da determinare. A questo proposito verificherei la presenza di anticorpi per EBV, CMV, oltre ad esami più routinari quali EMOCROMO CON FORMULA, ELETTROFORESI DELLE SIEROPROTEINE.
Mi pare comunque estremamente improbabile correlare il Suo disturbo con l'incontro occasionale che riferisce, specie per le modalità con le quali si è svolto. Saluti.
[#2] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2005
La ringrazio per la celere risposta.
Le posso dire che sono una persona che se la fa sotto per ogni minima cosa, penso sempre al peggio, anche in caso di sciocchezze.
L'estate scorsa ho avuto una specie di collasso dovuto allo stress, con forti attacchi di panico.
In situazioni normali non avrei mai fatto un incontro con una mercenaria, ma in quel periodo ero molto giù...
Mi sono subito pentito di ciò che ho fatto e la notte stessa non ho chiuso occhio, passando tutto il tempo a documentarmi su eventuali rischi corsi, ero in preda al panico nonostante non avessi motivo di agitarmi.
Più paranoico di cosi...
Voi che siete medici sapete meglio di me che si tratta di un circolo vizioso da cui è difficile uscire.
[#3] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Difficile, ma non impossibile. Suggerirei di consultare un Collega e chiedere un sostegno psicofarmacologico. In alternativa Le suggerisco l'omologo fito-terapico:
* ALEGRATE 500 - 1 CAPSULA IL MATTINO
* RACEMIS 500 - 1 CAPSULA LA SERA
A presto.
[#4] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2005
Ho fatto analisi del sangue ed è risultato tutto in norma.
Soltanto MVP leggermente basso.
Di cosa potrebbe trattarsi?
Il mio medico mi ha prescritto anche le analisi delle feci, sono preoccupato...
[#5] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Tutto ok, presumo sia stato richiesto a titolo di completamento degli esami. A presto.
[#6] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2005
Si ma ho paura...Possibile che queste cose succedano solo a me??
Non voglio morire per una fellazio, sono ancora vergine e non voglio rischiare la salute per una sciocchezza fatta a 20 anni in un momento di debolezza.
[#7] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2005
Può dirmi gentilmente a cosa si riferisce la sigla MVP?
[#8] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2005
scusi...si tratta di mpv!
Comunque la dermatologa mi ha visitato in data 10 novembre e guardando il mio glande ha escluso si tratti di candida, anche perchè dice che la candidosi non infiamma le vie aeree superiori.
[#9] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2005
Oggi proverò con Augmentin, sperando che serva a qualcosa.
[#10] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Indica il valore medio delle piastrine, ma senza altri riscontri ci dice poco.
[#11] dopo  
Utente 763XXX

Iscritto dal 2005
Ma visto che i valori sono tutti nella norma posso stare tranquillo?
[#12] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Ritengo proprio di sì. Tenga tuttavia presente che ho seguito il Suo caso solo attraverso il Forum, il che è ben diverso dall'osservazione diretta che può eseguire il Suo medico curante. Le suggerisco pertanto di riferirsi a lui per eventuali ulteriori precisazioni cliniche. Cordialmente.