Utente 346XXX
Praticando da anni come sport il ciclismo, ho deciso di fare un ecocardiocolordoppler, con il seguente responso: dall'amnesi nega angor dispnea cardiopalmo, non dislipidemia, riscontro di DIA pratica regolare attivita' fisica. VISITA CARDIOLOGICA: att. cardiaca ritmica normof., toni parafonici soffio sistolico 2/6 focus mitrale mv lievemente normotrasmesso non RPA, basi polmonari libere, non edemi declivi. Addome piano trattabile, organi parenchimatosi nei limiti. PA 130/80 mmHg. ECG: R.S. fc 46 bpm, R.V. nei limiti. Dall'ecoscopia si riporta: Camera ventricolare sinistra nei limiti (EDD 52 mm) con spessore settale ai limiti superiori (11mm) e parietale nei limiti (10mm). Cinetica globale e regionale del ventricolo sinistro: non deficit della cinesi globale e segmentaria del v.sin. EF 65%. MITRALE: lievemente fibrotica normocinetica,lembi valvolari dotati di buona apertura sistolica al CD inversione del rapporto E/A rigurgito di grado lieve-moderato (+,++/++++). BULBO AORTICO: ai limiti (33 mm bulbo aortico). ATRIO SINISTRO:lievemente dilatato (area apicale 33 cmq). SEZIONI DESTRE:nei limiti come dimensioni normocinetiche. TRICUSPIDE: normocinetica; al CD jet da rigurgito lieve entita' con PAPs nei limiti. POLMONARE: normale flussimetria. SETTO INTERATRIALE: normale continuita'. PERICARDIO: ndn. CONCLUSIONI: valvulopatia mitralica di grado lieve-moderato, dilatazione atriale sx.
Dal referto dell'ecocardiocolordoppler che ho evidenziato sopra si evince un rigurgito mitralico di lieve entita'. Da quello che ho letto in alcune riviste specializzate, parrebbe che il 90% dei ciclisti cioe' di coloro che sottopongono il cuore ad elevati sforzi (cuore d'atleta) siano portatori di piccoli soffi al cuore e di rigurgiti valvolari. In buona sostanza, il 90% dei cuori cosiddetti d'atleta hanno questi rigurgiti valvolari che molto probabilmente dipendono dalla vasodilatazine delle camere dei ventricoli. Pertanto, la mia domanda e’ la seguente: questi rigurgiti di lieve entita’ (2/6) sono fisiologici negli atleti che praticano sport come il ciclismo? Alla mia eta’ 58 anni posso continuare tranquillamente a praticare il ciclismo anche ad alte intensita’?? IN buona sostanza, se sono ben allenato ed il cuore qualche volta va oltre la soglia anaerobica puo’ avere delle conseguenze negative sul mio stato di salute, o devo andare in bici sempre a basse intenstita’??
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lo sport ad elevati livelli non fa bene ad alcun cuore. Lei ha un rigurgito mitralico descritto come lieve moderato, non lieve .
Gli sforzi intensi anche in questo caso non sono assolutamente raccomandabili e non giovano certo al suo cuore
Arrivederci