Utente 346XXX
Buonasera
alcune volte scrivere al pc tenendo il gomito appoggiato sulla scrivania mi provoca un leggero dolore (spesso immediato) al gomito stesso
generalmente il dolore passa.
Tre giorni fa ho lavorato più tempo del solito al pc, il dolore l'ho avvertito anche in questo caso ma il problema è che continua ancora ora, in particolare si è esteso fin verso la spalla e nella parte immediatamente inferiore del gomito
il dolore è costante ma alcune volte diminuisce e altre aumenta, in generale è sopportabile,
ho anche una sensazione quasi costante di calore all'interno del braccio
e fare movimenti bruschi o forzarlo (ad es. spingere contro la finestra per chiuderla) mi provoca particolare dolore al gomito (simile a quello che si prova quando si urta il gomito e si prova un forte formicolio/elettricità).

Premesso che sono lontana dal mio medico curante,
ieri mattina il farmacista mi ha consigliato il Diclofenac sodico in compresse (pensando ad un'infiammazione) ma da ieri non è cambiato nulla,

di cosa si potrebbe trattare? Potrebbe essere grave? O è un disturbo comune e passeggero?
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

possiamo fare solo ipotesi: solo con una visita diretta si può fare diagnosi.

L'ipotesi più probabile è che si tratti di una epitrocleite, cioè un'infiammazione dell'inserzione muscolo-tendinea dei flessori del polso e delle dita su una sporgenza ossea dell'omero (epitroclea).

Tende facilmente a cronicizzarsi, se non curata.

Se ha anche una sensazione di corrente elettrica, specie se si irradia verso il mignolo, potrebbe coesistere una sofferenza del nervo ulnare al gomito.

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Da ieri pomeriggio sto cercando di non sforzare troppo il braccio e questa notte ho dormito sul lato opposto,
da questa mattina il dolore generale è diminuito anche se a tratti si sposta dalla mano (poco sotto il polso) al gomito e in altri punti e la sensazione di calore al braccio è aumentata.
Questi sintomi possono significare che l'infiammazione (ipotetica) si sta risolvendo o che sta peggiorando ?
La mia idea è di andare avanti col Diclofenac sodico per altri due giorni (in tutto 5) e se la situazionenon non dovesse cambiare in questi due giorni farmi visitare.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
OK.
[#4] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno Dottore, ieri sono andata al pronto soccorso, il medico non ha rilevato riduzione di sensibilità nè di forza nel braccio e la sua diagnosi è stata ''compressione del nervo ulnare''
non è stato molto chiaro, mi ha prescritto un integratore per i nervi, qualche nuotata e mi ha detto di evitare posizioni che comprimono il nervo, ma non ho capito se con questo (pur sopportabile) dolore dovrò conviverci ancora per molto (dato che oggi il dolore è lo stesso di tutti gli altri giorni) poi alla domanda ''perchè ho una sensazione di calore?'' lui ha risposto ''perchè il nervo non vuole essere premuto'' quindi non capisco se effettivamente in questa condizione il nervo è infiammato o no,
saprebbe darmi gentilmente qualche chiarimento su questo disturbo?
La ringrazio.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Ricordo bene o non ha fatto una elettromiografia (EMG) all'arto superiore ?
[#6] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Non l'ho fatta, a quanto pare il medico non l'ha ritenuto necessario (non l'ha proprio citata), mi ha visitata toccandomi il braccio per la sensibilità e facendomi eseguire movimenti come stingere i pugni.

La ringrazio per il tempo che mi sta dedicando
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
OK.

Veda come va con gli integratori, ma se entro 15-20 giorni non vede alcun miglioramento, la sutuazione va rivalutata.