Utente 471XXX
Buongiorno, in un recente viaggio all'estero per sospetta febbre tifoide (poi non era) sono stato curato con ciproxin endovenoso per 3 giorni di ricovero per poi finire la cura dei 5 giorni con l'antibiotico. Il tutto è servito. Sono tornato in Italia ed ho ripreso la mia vita di sempre. Sono molto sportivo. Corsa, montagna, bicicletta.
A distanza di un mese dalla sospensione del ciproxin correndo mi sono fatto male al ginocchio ed io pensavo un infortunio che può capitare e pensavo alla bandelletta ileotibiale perchè avevo un dolore esterno al ginocchio dx.
Sono rimasto a riposo ma dopo 1 settimana avevo ancora dolore. Purtroppo da 1 settimana i dolori si sono presentati anche altrove ovvero all'altro ginocchio o meglio ai tendini laterali del dietro il ginocchio, poi sento anche dei dolori (tipo infiammazione) ai polsi, alle spalle, al collo. Questi non sempre ma c'è da dire che faccio un lavoro sedentario e quindi non sollecito molto queste zone. Ho sentito la Bayern e mi hanno confermato che anche a distanza di un mese possono verificarsi tendiniti causa ciproxin. Leggendo poi sul web ho iniziato a preoccuparmi parecchio perchè leggo di persone che non ne sono venute più fuori da questi problemi.

Volevo chiedervi che esperienza avete in merito, se sapete le tempistiche di guarigione...e sopratutto se la cosa è reversibile oppure c'è rischio che si acutizzi e cronicizzi.

Devo ancora fare l'ecografia ma sono molto preoccupato, anche perchè fare sport fa parte della mia vita.

che potete dirmi? Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
prima di tutto sarebbe utile ricorrere ad accertamenti ematochimici per escludere eventuali patologie reumatiche; normalmente (almeno nella mia esperienza clinica) le problematiche tendinee da fluorochinoloni sono reversibili
[#2] dopo  
Utente 471XXX

Iscritto dal 2007
Grazie della risposta,

fermandoci all'idea che il problema sia dovuto al ciproxin può essere che i problemi siano sorti dopo 1 mese dalla fine della cura perchè ho ripreso la mia attività fisica (corsa, montagna, bici) e nel mentre ho anche assunto farmaci contro allergia da graminacee tipo zirtec, clenilexx ?

Nella sua esperienza mi può dire come si evolve la problematica? Si parla di un mese, di più mesi? Per avere una idea.

Il medico mi ha prescritto FORTEND e poi una ecografia. Essendo adesso molto restio ai farmaci, lei cosa ne pensa? Può essere utile o consiglierebbe altro?

Io adesso sto riposando, facendo stretching (e qualche esercizio) e mettendo ghiaccio. Ho letto anche di mettere al caldo i tendini doloranti...tipo acqua calda. Che ne dice? Oppure solo ghiaccio?

Grazie della risposta. Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
attenda l'ecografia e di conseguenza affronterà il problema in modo adeguato, il prodotto prescritto non comporta problemi essendo un integratore
[#4] dopo  
Utente 471XXX

Iscritto dal 2007
Ok, grazie.