Utente 748XXX
Buongiorno,
ho 48 anni, un piccolo infarto un anno fa, seguito da 3 stent e poi qualche mese fa da 3 by - pass. Oggi sto bene, sono a dieta( Peso 78 chili per 1.72 cm, ma ho già perso 6-7 Kg e vorrei essre 70 Kg dopo l'estate) tengo sotto controllo il colesterolo, eliinato da un anno il fumo. Dopo l'intervento di by-pass ho ripreso la mia ttività con entusiasmo, faccio una vita sana, sport, mangiare molto leggero, ecc. Il colesterolo però essendo familiare lo devo controllare con i farmaci (Torvast) 1cp da 40mg/die.

Le mie analisi del sangue attuali:

Colesterolo totale 183
HDL 48
LDl 110
Creatinina 1.36
Glicemia 94
Trigliceridi 126
Omocsiteina e CPK nella norma

Da poco ho aderito ad una ricerca prpostami in ospedale. Tra gli obiettivi vi è quello di portare il valore di LDL sotto 70. Mi hanno pertanto raddopiato le statitine, torvast a 80mg/die.

La mia terapia attuale è Plavix 75mg/die, Cardioasprina 100 mg/die, Torvast (40 mg/die), Eskim 1000. Non ho problmi di pressione. Non prendo nitrati (cerotto per pochi gg un anno fa dopo l'infarto).

Le mie domande:
1. le statine possono dare problemi di erezione? Vale per tutti i tipi di statine?
2. Capisco che il cuore viene prima ma se devo farmi venire la depressione o passare il resto della vita senza una donna.....
3. Cosa pensate del Torvast a 80mg/die?
3. In passato mi sono fatto prescrivere per un breve periodo del Viagra (quasi 10 anni fa e l'ho preso poche volte): lo riprenderei volentieri se mi consentisse di superare i problemi ma anche di proseguire con le statine mantenendo il colesterolo molto basso. E' possibile?

4. Se sì chi me lo prescrive il cardiologo o l'andrologo?


Grazie
Aldo


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,le statine non danno luogo a disfunzione erettile,perlomeno non tutte,non sempre,non a tutti e non a tutte le posologie...Non vedo problemi ostativi all'assunzione del viagra ma,a tal proposito,é mio costume consultare sempre il cardiologo.
Il Viagra può essere prescritto da qualsiesi medico.Credo che sia il caso di consultare un esperto andrologo in quanto l'aspetto psico-sessuologico necessita di un'adeguata tutela.Cordialità.
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,

le statine non interferiscono negativamente sull'erezione anzi migliorano la funzione endoteliale, il rivestimento interno dei vasi sanguigni.

Il suo rilievo è assolutamente corretto, lei non è obbligato a rinunciare all'attività sessuale visto che la situazione cardiaca non è in pericolo.

La prescrizione del viagra può essere fatta da qualsiasi medico ritengo utile eseguire una valutazione andrologica, per fare il punto della situazione ed escludere altre concause di danno erettivo, esempio un deficit ormonale che se presente va corretto contestualmente.

Cordiali saluti