Utente 152XXX
Sono un maschio 34enne affetto da diabete fin da bambino, con controllo metabolico discreto. Non sono mai stato uno sportivo ma facevo qualche corsetta e da qualche mese andavo in palestra. Diciamo che con un cardiofrequenzimetro accurato raggiungevo i 120 battiti al minuto semplicemente camminando sul tapis roulant, anche 170 durante l’uso di macchinari ed a fine seduta 150 battiti camminando sul tapis o correndo molto lentamente. Quasi du mesi fa m’è stato diagnosticato l’ipertiroidismo (m. Basedow) e su consiglio dell’endocrinologo ho interrotto qualsiasi attività fisica: avevo sempre più di 100bpm. Dopo un mese e mezzo di terapia tireostatica aggressiva sto meglio, non tremo quasi più, i valori ormonali sono rientrati nella norma (tranne TSH) ed i battiti sono calati (prendendo 40mg di Inderal al giorno però). Diciamo che a riposo vario da 73 a 85 circa. Ora oltre al Tapazole (ridotto) il medico mi ha detto di continuare a prendere 20mg di Inderal al giorno, diviso in 2 frazioni intervallate da 12 ore e se voglio posso cominciare a muovermi ma solo camminando in piano.

Innanzitutto io abito in montagna quindi camminare sul piano m’è alquanto difficile, poi io pensavo di fare qualche corsetta blanda tanto per rinforzare un po’ il cuore ed allenarmi. Aggiungo però che al mattino appena sveglio, con l’effetto dell’Inderal precedente svanito, supero i 100 batti come ridere solo per lavarmi, vestirmi ecc. E non bevo caffè.

Secondo voi cosa devo fare? Io voglio ripartire con l'attività fisica perché mi sento completamente senza forza fisica ed a forza di stare seduto al pc mi sto incurvando la schiena.

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Concordo con il suo endocrinologo. Al momento nonmpare consigliabile attivita fisica più intensa che il camminare, stanti i suoi valori di frequenza anche a riposo.
Del resto non è che l alternativa alla corsa sia stare seduto davanti al PC.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 152XXX

Iscritto dal 2006
Grazie per la risposta se utilizzando il cardiofrequenzimetro, camminando resto sotto i 120 o 130 bpm va bene od è troppo alto?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
quelli che lei indica sono valori di assoluta sicurezza
saluti