Utente 346XXX
Mia nonna ha novant'anni e dev'essere operata di diverticolite e deve fare l'anestesia totale e mi preoccupo perchè sono venuto a sapere che un'altra anziana di novant'anni è mancata durante l'operazione. rispondetemi presto vi prego e grazie!!!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Buonasera, volevo precisare che non è solo l'anestesia totale a rappresentare a 90 anni un fattore importante di rischio ma anche l'invasività e la durata dell'intervento stesso. Non ci fornisce tante notizie utili che servirebbero a meglio inquadrare il caso. Ma premetto che il fatto che se un' altra coetanea sia venuta a mancare durante (?) l'intervento non è affatto detto che questa cosa si debba ripetere.
Procediamo con ordine per essere più chiari.
1) Sicuramente, come premesso, l'età avanzata è fattore di rischio.
2) Fondamentale è anche sapere se sua nonna ha di base delle patologie croniche più o meno gravi che pregiudicano già il suo stato di salute, le terapie che assume.
3) L'intervento che fa è d'elezione o lo deve eseguire perchè è insorta una complicanza con la diverticolosi di cui soffre e quindi assume carattere d'urgenza?
Nel secondo caso non v'è molta scelta perché una eventuale perforazione del diverticolo, molto frequente, rende l'intervento obbligatorio e indifferibile.
Quindi concludendo sua nonna verrà visitata da un anestesista prima di eseguire l'intervento e l'anestesia generale. In questa occasione, dopo aver controllato gli esami, l'ECG, l'RX del torace, altri eventuali referti di esami o consulenze aggiuntive richieste e averla visitata clinicamente esprimerà una classe di rischio anestesiologico (ASA: basso, medio, medio alto, severo).
Le anticipo che probabilmente potrebbe, al termine dell'intervento, garantirle un risveglio graduale in terapia intensiva per meglio monitorare tutti i parametri vitali anche al di fuori della sala operatoria almeno per le prime 24/48 h.
Cordiali saluti