Utente 748XXX
salve, sono antonio e ho 19 anni. circa 1 anno e 4 mesi fa ho avuto un brutto incidente stradale e ho riportato la frattura del femore sx (circa a metà gamba). Mi è stato insrito un chiodo all intreno dell' osso in modo da unire le due parzi oramai separate e fissato con 2 viti. mi si è formato un grande callo osseo fin da subito, ma pricipalmente all esterno, all interno la frattura nn è del tutto consolidata. circa 15 gg fa , mi sn state rimosse le viti inferiori in modo da favorire il completo consolidamento dell' osso. Avevo purtroppo riportato un operazione di ricostruzione del legamento crociato inferiore poco prima di quella suddetta e nell ultima operazione(quella di pochi gg fa) mi sn state rimosse anke le viti applicate per consolidare il neolegamento. Il ginocchio non accenna a sgonfiarsi pur applicado ghiaccio più volte al gg per 20' per volta e sgreme antiffiamatorie. Vorrei capire il motivo di tale ritardo.
Avrei anche un altra domanda: potrò prima o poi riprendere la pratica del basket interrotta oramai da 2 stagioni? Io ce la sto mettendo tutta , faccio terapia circa 4-5 ora al gg da circa 2 anni.
Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Morena Morelli
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
l'area di 'chirurgia d'urgenza' non è la più adatta per fornire delle risposte adeguate al Suo caso.
Dovrebbe spostare la sua richiesta nell'area di 'ortopedia'.
Noi medici del sito non abbiamo la possibilità di modificare l'area.

Dott.ssa M.M.Morelli