Utente 344XXX
salve, vi espongo la situazione:
Ho un problema di eiaculazione precoce, alcune volte anche prima della fase di penetrazione, nelle fasi preliminari ad erezione avvenuta è come se avessi delle contrazioni incontrollate che mi portano all'eiaculazione. Nella fase di penetrazione ho un'eccessiva sensibilità del glande. Il problema si è attenuato quando ho fatto sesso con continuità, ogni giorno.
Ho fatto nell'ultimo periodo un controllo della prostata da uno specialista il quale mi ha fatto sottoporre ad una serie di esami dello sperma e delle urine che hanno dato risultato negativo. Alla visita ha escluso che fosse prostatite anche se erano presenti dei sintomi che potessero far pensare che lo fosse.
Ho fatto anche un'ecografia alle vie urinarie da cui non è risultato nulla.
Nell'ultimo periodo ho avuto anche un fastidio alle emorroidi che ha accentuato la mia problematica in quanto mi provoca un indolensimento della parte circostante l'ano e che si irradia tra l'ano ed i testicoli.
Vorrei capirci qualcosa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,per capirne di più é necessario che lo specialista ne capisca...di più.Non ci specifica se la eiaculazione precoce fosse presente anche nei decenni precedenti,né se fa riferimento ad una vita sessuale caratterizzata dalla convivenza o da rapporti sporadici e programmati.Ha assunto farmaci,creme,gel,spray specifici
per la eiaculazione precoce?Ha eseguito esami diagnostici sessuologici (ecodoppler,dosaggi ormonali)?Soffre di sciatalgie?Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Il problema è iniziato la prima volta circa 14 anni fa, poi è scomparso per circa due anni ed è ricomparso a periodi alterni. La vita sessuale è caratterizzata da convivenza, non ho assunto farmaci od utilizzato gel e spray specifici.
Non ho eseguito nessuno degli esami che lei ha riportato ma solo esami sullo sperma e sulle urine.
I fenomeni di sciatalgia sono stati rari.
Spero sia sufficiente per darle un quadro completo.
La ringrazio
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...la satuarieta' della sintomatologia mi farebbe pensare ad un coinvolgimento della prostata che,come sa,produce circa il 50% del liquodo seminale.Inoltre,al giorno d'oggi abbiamo delle possibilita' teraputiche molto efficaci che lo specialista di riferimento sapra' consigliare,valutando gli aspetti diagnostici,necessari per quantizzare i risvolti psicologici,costanti e condizionanti.Cordialita'