Utente 346XXX
Buongiorno,da qualche mese avverto un leggero gonfiore al linfonodo sottomentoniero,devo dire anche che il gonfiore non è fisso,nel senso che avvolte è a malapena palpabile(quasi scomparso)e quindi si avverte minimamente e altre volte invece è piu palpabile diventa un pochino più grande,premetto che ho un molare "spaccato" che ogni tanto si infetta e devo ricorrere a cure antibiotiche e nonostante ciò l'infezione non scompare mai totalmente,emettendo una piccola quantita di pus,per questo motivo la settimana prossima il dentista effettuerà un estrazione di questo molare e secondo lui questo linfonodo mentoniero potrebbe dipendere dall'infezione del molare scheggiato infetto,voi che ne pensate di questa situazione?grazie mille in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito
24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
la situazione del suo molare che lei ha descritto potrebbe essere responsabile della tumefazione linfonodale di pertinenza.
Ovviamente, come lei stesso ha notato, una terapia antibiotica non può curare una infezione interna di un dente per cui l'estrazione o la terapia canalare o la terapia parodontale, qualsiasi sia la causa dell'infezione, una volta accertata la diagnosi, si risolverà il tutto.

Cordiali saluti.