Utente 337XXX
Salve,
martedì 13 sono stato operato di frenulotomia. Il medico che era molto di corsa non mi ha dato molte spiegazioni sulla medicazione e mi ha velocemente prescritto la pomata gentalyn da applicare (non si sa quando non si sa come). Mi sono quindi informato molto online sul da farsi ed ho iniziato ad applicarla circa 2/3 volte al giorno, in genere mattina e sera. Ogni volta che applicavo la suddetta pomata la ferita si riapriva e sanguinava, ho quindi di mia iniziativa scelto di applicare l'euclorina come disinfettante leggendo che fosse meglio non bagnare con semplice acqua la ferita. Venerdì esco di casa finalmente, faccio 100 metri e mi si strappa un punto (pene sempre in posizione verticale), perdo molto sangue senza accorgermene e la ferita si chiude autonomamente. La sera molto peggio, la ferita durante la normale medicazione si riapre e perdo abbastanza sangue da impregnare 5/6 garze. Tampono e chiudo la ferita. Negli altri giorni continuo con le medicazioni, la ferita continua ad aprirsi e chiudersi. Sabato sera (ieri) la ferita mi sembrava abbastanza stabile, speranzoso vado a dormire sperando che l'indomani mattina fosse tutto sistemato, invece mi alzo e mi ritrovo pieno di sangue (colpa delle erezioni notturne) . Pulisco e disinfetto e decido (anche abbastanza preoccupato della situazione) di andare a fare un controllo (quello ufficiale prescritto è martedì). Arrivo al controllo e la ferita è chiusa, abbastanza stabile, ma non faccio metter mano al dottore perchè mi da non pochi fastidi se non la tratto con estrema cura. Il dottore mi ha fatto sospendere sia il Gentalyn che l'euclorina (abbastanza arrabbiato che l'abbia usata)e mi ha detto di utilizzare esclusivamente acqua tiepida per pulire. Arrivo a casa, tutto a posto, faccio giusto le scale per scendere a mangiare in giardino, torno a casa (non ho ricevuto alcun tipo di urto, sono stato molto attento) e la ferita è ancora li che sanguina anche se non molto. Sono passati 5 giorni dall'intervento e ancora continuo a perdere sangue, è normale che la ferita non si sia ancora chiusa? Quando smetterò di trovarmi ricoperto di sangue? Secondo il medico va tutto bene ma sono io quello che ha continui dolori e che non può neanche uscire di casa. (dolori lievi ma è un fastidio continuo, tutto il giorno). Come posso fare per far chiudere questa ferita? Di questo passo ci metterà due settimane solo per smettere di sanguinare e sarà apposto in 2 mesi.
Secondo me solo acqua non basta.. non esiste un cicatrizzante molto efficace? Ho bisogno che la ferita si chiuda per tornare alla mia vita quotidiana.
Grazie in anticipo, cordiali saluti,
Matteo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,é ancora troppo presto per giudicare il decorso post operatorio ed il giudizio tranquillizzante del chirurgo operatore farebbe pensare ad un eccesso di ansia,peraltro giustificata,verso un fenomeno emorragico che mi sembra,al momento,molto ridotto.Altro,da questa postazione telematica,non é possibile ipotizzare,senza poter vedere direttamente gli esiti.Cordialità.