Utente 590XXX
Buongiorno,
da circa un mese in seguito a una forte tosse con tanto catarro, io soffro di sindrome rino bronchiale, sotto lo sforzo della tosse che e' durata piu' di un mese, mi e' venuto un dolore dietro alla colonna giu' nelle costole, un dolore che non mi fa dormire, il letto per me e' una tragedia.
Ho fatto tanti intrmuscolo, voltaren e muscoril, oppure muscoril con feldene, con il risultato che affievoliscono per sette , otto ore il dolore, poi siamo punto daccapo, con i dolori che non Le dico specialmente quando devo andare a letto.
Una mattina in preda a dolori fortissimi, sono andata al pronto soccorso dell'ospedale di Brindisi, dove mi hanno fatto una lastra alla zona lombare, piu' che altro per escludere dei focolai a livello polmonare, tutto negativo, data la mia sindrome rino bronchiale.
Dopo una velocissima consulenza ortopedica, il medico guardandomi mi disse che avevo una scoliosi, mi ha prescritto del feldne e muscoril, ma non ho risolto a tuttoggi niente, le medicine come Le ho detto prima calmano per un po' il dolere poi siamo di nuovo accapo.
Che devo fare?
grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La sua storia clinica è senz'altro chiara e, confesso, ritengo che ha fatto tutto un percorso giusto per ottenere i benefici sperati.
Purtroppo, in questi cassi, è molto difficile offrire al paziente una soluzione equanime poiché indicazioni generali le ha già seguite. A quetso punto, occorrerebbe che l'ortopedico approfondisse (se possibile) meglio la sua dolenzia al fine di stabilire quanto c'é di patologia vertebrale e quanto no.
Magari il tutto mettendo in contatto il suo ortopedico e il suo medico del servizio sanitario.
Auguri