Utente 347XXX
salve.
ho 19 anni e studio biologia, da tempo in seguito ad un episodio di forti vertigini soffro di giramenti ti testa che spesso mi impediscono di vivere bene il quotidiano, premettendo che anche essendo una persona molto razionale a mio parere soffro di un leggero ipocondrismo legati a stati d'ansia.
la questione è questa, soffro di un forte mal di collo che si estende per tutta la schiena e che mi porta giramenti di testa, mi è stat diagnosticata in seguito ad una stratigrafia dell articolazione tempro mandibolare una lussazione del condilo mandibolare in fase di bocca aperta, la questione da analixzzare non è tanto quella del dolore riflesso ai vari muscoli ma quanto lo stato d'animo che ne deriva ho spesso sensazioni di vuoto,stanchezza cronica e quasi di distacco dalla realtà, e soprattutto non riesco a concentrarmi ne sullo studio ne su altro( cose basilari e futili, diventano molto complesse da capire ) vi scrivo non per una diagnosi o chi sa che cosa perchè so gia che a distanza e non conoscendo il paziente è una cosa impossibile da fare, se non per ipotesi .
quello che gentilmente vi chiedo sono dei consigli: stile di vita, sport qualcosa insomma che mi porti alla risoluzione se pur parziale del problema.
volevo inoltre aggiungere che tali dolori e stati d'animo sono aumentati quando ho smesso di praticare attività sportiva agonistica, essendo comunque una persona che pratica sport con gli amici ecc

un ringraziamento e distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente. La sintomatologia riferita può essere legata ad una disfunzione dell''Articolazione Temporo Mandibolare; La lussazione del condilo in apertura mi convince poco: sarebbe comunque il caso di poter avere almeno per esteso il referto della TAC, che peraltro non é l'esame più indicato in questi casi: consideri che l''approccio a questi problemi è, in prima battuta, essenzialmente clinico: l''importante é che il dentista sia esperto in problemi dell''ATM.
Le suggerirei di dare un''occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell''ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Eventualmente mi faccia sapere.
Relativamente alla stanchezza cronica, sarebbe il caso di sapere se nel sonno lei russa e presenta episodi di apnea
Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1408/La-vertigine

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Gentile dottore,
Da quanto mi dicono durante la notte russo e a volte trattengo il fiato ( non so se si puo parlare di apnea notturna) e inoltre qualche tempo fa mi venne diagniosticata una sinusite .. ho fatto delle cure ma non so se ho risolto il problema
[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, se ha letto gli articoli linkati, forse avrà colto che il mio consiglio é di chiedere un consulto anche ad un dentista-gnatologo, esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) e possibilmente anche di disturbi respiratori nel sonno: può darsi che l'origine (ma anche la soluzione) dei suoi problemi sia nascosta in bocca.
Veda anche l'articolo qui sotto linkato.

Cordiali saluti ed auguri

http://www.studiober.com/pdf/Malocclusioni%20e%20patologie%20respiratorie%20ostruttive.pdf
[#4] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Caro dottore,
La ringrazio è stata davvero una persona gentile e professionale, c'è ne fossero come lei.
Con il piacere di risentirla
Distinti saluti 👍